• Articolo Verona, 11 maggio 2012
  • 5°edizione del concorso promosso da Ministero dell'Ambiente e INU per la pianificazione sostenibile

    Lanciato il bando “Energia sostenibile nelle città”

  • Al Solarexpo è stato presentato il bando per privati e pubblici, destinato alle buone pratiche di pianificazione urbana che hanno investito sull’efficienza energetica e sostenibilità ambientale.

(Rinnovabili.ot) – Al via la quinta edizione del concorso “Energia sostenibile nelle città” promosso dal Ministero dell’Ambiente e dal’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU), con il contributo tecnico di Aniem, dedicato alla promozione delle buone pratiche di privati e pubblici che hanno saputo investire nel campo della sostenibilità ambientale ed energetica applicata alla pianificazione urbana ed all’edilizia. Lanciato oggi in occasione del Solarexpo di Verona, il concorso è parte integrante della campagna europea “Sustainable Energy Europe” (SEE) in Italia, per la sezione dedicata all’individuazione delle strategie progettuali e dei piani urbanistici che meglio hanno saputo interpretare le problematiche dello sviluppo urbano odierno.

Memore dei successi ottenuti con le passate edizioni, il concorso “Energia sostenibile nelle città”, sarà articolato in tre sezioni:

  • Piani urbanistici per l’uso sostenibile dell’energia, dedicati ai progetti su vasta scala che hanno saputo applicare strategie di riduzione delle emissioni, politiche di low carbon energy e metodologie innovative per la gestione sostenibile ed attiva del territorio.  senza dimenticare i fattori economico e sociale, in un’ottica
  • Progetti urbani energeticamente sostenibili, destinati a progetti più puntuali sia legati ad interventi ex-novo che di riqualificazione dell’esistente, orientati alla promozione delle fonti energetiche rinnovabili, agli edifici ad energia zero, alle aree car free, alla mobilità leggera e sostenibile, nonchè all’efficienza energetica in genere.
  • Urbanpromo Sustainable Energy, destinato a progettisti, società ed enti pubblici e direttamente legato all’evento conclusivo di novembre, per affrontare in maniera trasversale i nodi dell’efficienza energetica e dello sviluppo sostenibile, la qualità delle trasformazioni urbane, le prospettive del mercato immobiliare, la valorizzazione dei beni immobili pubblici, il social housing, la valorizzazione dei paesaggi, la cultura e la città, il finanziamento dei progetti, le opportunità ed i rischi della riforma federalista.

La premiazione dei vincitori avverrà in occasione di Urbanpromo 2012, l’evento conclusivo delle attività del bando, ospitato anche quest’anno dalla città di Bologna e durante il quale verranno esposti i progetti presentati per la terza sezione, alternati ad un ricco calendario di incontri, workshop e seminari sul tema della città sostenibile, in un’ottica di dialogo tra istituzioni, professionisti e cittadini.

Lo stesso Ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, si è detto fortemente convinto dell’importanza del bando che perseguono l’attività di divulgazione delle buone pratiche attraverso il riconoscimento dei progetti migliori, dei più innovativi nel campo dell’urbanistica e dell’edilizia sostenibile”, per contribuire attivamente allo sforzo europeo di riduzione delle emissioni e di risparmio energetico nazionale, strumento che potrebbe indubbiamente avere “concrete ricadute economiche sull’intero sistema Italia”.