• Articolo Roma, 21 maggio 2012
  • Diciotto i finalisti che esporranno le loro creazioni a “Fai la differenza, c’è la Re Boat Race”

    Largo alla creatività: partito il Contesteco

  • Partito il concorso che premierà gli elaborati video, fotografici e narrativi più creativi nel raccontare ciò che di buono o di cattivo viene fatto all’ambiente

(Rinnovabili.it) – Raccontare le ferite che l’ambiente “terracqueo” subisce quotidianamente, ma anche tutte quelle iniziative che contribuiscono a salvaguardarlo. È questo l’obiettivo di Contesteco, un concorso video, fotografico e artistico che, con un linguaggio universale, vedrà rappresentato l’ambiente in tutte le sue sfaccettature. Partito lo scorso 14 maggio, il concorso si rivolge a tutti coloro che, o per passione o per professione, conoscono il linguaggio dell’arte e sono disposti a metterlo in pratica per rappresentare ciò che ogni giorno i nostri territori di bello o di brutto subiscono. Attraverso video, foto e narrazioni artistiche e creative, infatti, tutti i partecipanti possono portare in scena idee, sfide, speranze e denunce legate all’ambiente.

La redazione di Rinnovabili.it è uno dei partner del concorso. I concorrenti interessati possono registrare i propri elaborati sul sito dell’evento fino al 15 luglio 2012; tra questi, saranno selezionati (tra il 21 luglio e il 2 settembre) i 18 finalisti che avranno la possibilità di esporre le proprie creazioni nell’ambito di “Fai la differenza, c’è la Re Boat Race”, l’evento in programma a Roma (al laghetto dell’Eur) dal 19 al 23 settembre prossimi. Le opere più creative saranno selezionate da una giuria popolare, composta da tutti gli utenti registrati al sito dell’evento, e da una giuria qualificata di esperti del settore, tra i quali figura anche il nostro Direttore Mauro Spagnolo, e riceveranno numerosi premi in denaro.