• Articolo Ravenna, 18 maggio 2016
  • A Ravenna si torna a “Fare i conti con l’Ambiente”

  • Da oggi al 20 maggio il centro storico di Ravenna si trasforma per ospitare il “festival formativo” su rifiuti, acqua, energia, bonifiche e sostenibilità

A Ravenna si torna a "Fare i conti con l’Ambiente"

 

(Rinnovabili.it) – Ravenna si accende di verde. E’ partito questa mattina l’edizione 2016 di Fare i conti con l’Ambiente, il “festival formativo” su rifiuti, acqua, energia, bonifiche e sostenibilità organizzato da Labelab. Da oggi fino al 20 maggio la città si presterà a fare da palco ad una vera e propria invasione di sostenibilità. Forte del successo degli scorsi anni, il programma del Festival torna con un programma altrettanto ricco. Sono oltre 50 le iniziative previste, fra cui numerosi momenti formativi gratuiti riconosciuti dagli ordini professionali, e tutti a kilometri zero, svolgendosi interamente nel centro storico pedonale di Ravenna (all’interno di 12 sale attrezzate).

 

 

Sei le conferenze in programma, da quella sulla cybersecurity a quella sull’agricoltura circolare in Emilia Romagna, dalla gestione degli inerti al Premio Ambiente & Futuro in programma presso la Camera di Commercio di Ravenna.

Ai momenti di discussione si accosteranno quelli formativi dei labmeeting che assieme ai workshop tratteranno tutti i segmenti di attualità tecnico-scientifica del settore rifiuti, acqua, energia, bonifiche e sostenibilità ambientale. Si passerà così dalle nuove tecnologie e materiali per edifici a basso consumo energetico e a ridotto impatto ambientale alle nuove disposizioni Ministeriali in materia di metodo di calcolo e criteri di misurazione puntuale dei rifiuti nel nuovo modello Smart City.

 

In parallelo sono ospitate due vere e proprie Scuole di Alta Formazione all’interno della manifestazione: sulla Bonifica di Siti Contaminati e la Gestione dei Rifiuti. Partendo dalla formulazione normativa, saranno analizzati in modo dettagliato gli aspetti tecnico-operativi principali e le criticità, soffermandosi sul ruolo e sulle funzioni di ogni operatore nella filiera dei rifiuti in un caso e sulla elezione e progettazione degli interventi di bonifica dall’atro.

Non mancano ovviamente i momenti culturali che quest’anno saranno incarnati principalmente da “Emergenze Creative”, la rassegna annuale d’arte contemporanea su tematiche ambientali curata da Silvia Cirelli. Arricchiscono il programma, presentazioni di libri, Live Painting, mostre e flashmob.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *