• Articolo Ravenna, 3 settembre 2012
  • Un evento previsto dal 26 al 28 settembre

    Ravenna pronta a “Fare i conti con l’ambiente”

  • Sostenibilità, rifiuti, acqua ed energia i temi cardine dell’evento ospitato dal centro storico della città. Congressi ed incontri saranno le attese occasioni di scambio d’opinione tra giornalisti ed esperti di settore

(Rinnovabili.it) – Manca poco meno di un mese all’evento che a Ravenna riunisce esperti ed interessati alle tematiche che riguardano rifiuti, acqua, energia e sviluppo sostenibile. Si terrà infatti dal 26 al 28 settembre nelle aree pedonali del centro storico della città “Fare i conti con l’ambiente” che vedrà riuniti giornalisti, artisti e formatori concentrati in workshop, incontri, conferenze e dirette web intorno alla tematica clou dell’evento Vivere sostenibile: i conti tornano?.

Partendo dall’analisi dei danni provocati dall’attività antropica all’ambiente, si valuteranno le soluzioni proposte per una gestione sostenibile della nostra vita sul pianeta, percorsi alternativi da intraprendere al più presto per evitare che le conseguenze negative già in atto non diventino irreversibili, prima cioè che la Terra non presenti “il conto”. All’interno dell’evento si svolgerà anche la seconda conferenza “International Web Conference Rio+20” dove gli esperti di spicco mondiale si concentreranno sulle tematiche inerenti ambiente ed energia. Gli interventi saranno trasmessi in streaming, in diretta nazionale, e si cercherà di fare il punto della situazione chiarendo quale sia realmente lo stato di salute del nostro pianeta 20 anni dopo la conferenza Onu di Rio de Janiero. Consapevoli dello stress che siamo causando alla Terra e alle risorse e che il modello economico attuale può solo che danneggiarci, gli esperti cercheranno di diffondere la necessità dell’adozione di nuovi percorsi che tengano conto dell’importanza del rispetto della natura per ottenere lo sviluppo di cui abbiamo bisogno senza danneggiare l’ambiente.

Ad arricchire ancora di più gli incontri di Ravenna la possibilità di partecipare alla non-conferenza labecamp dove blogger, giornalisti, esperti ed appassionati di ecologia si confronteranno su tematiche green.

“Ravenna è anche arte e cultura – concludono Giovanni Montresori e Mario Sunseri, direttori della manifestazione – innumerevoli le iniziative in programma, tra cui i laboratori di riciclo creativo in piazza, gli artisti di strada (Ecobusking dal Festival di Ferrara), le esposizioni di “public art”, le installazioni e la partnership con CinemAmbiente, costola “verde” del Festival del Cinema di Torino. Senza dimenticare il cortometraggio “Gorzan: fare i conti con l’ambiente” (realizzato da Studio Vacuo-officina della comunicazione), che affronta in modo spiazzante le tematiche della manifestazione e si appresta a diventare un vero e proprio “tormentone” dell’evento.”