• Articolo Parma, 19 dicembre 2016
  • Riciclo e fv rendono Marano Vicentino il comune più virtuoso d’Italia

  • Si è svolta sabato a Parma la cerimonia della X edizione del Premio Comuni Virtuosi. I 2500 euro della vittoria saranno devoluti alle comunità colpite dal terremoto del Centro Italia

Riciclo e fv rendono Marano Vicentino il comune più virtuoso d’Italia(Rinnovabili.it) – Azioni di difesa del suolo e delle aree verdi, promozione del riciclo, diffusione del fotovoltaico, ma soprattutto una comunità partecipativa che collabora in maniera proattiva alle best practices. Questo il segreto di Marano Vicentino, comune veneto che si è aggiudicato quest’anno il Premio Comuni Virtuosi 2016. Il riconoscimento, giunto alla sua decima edizione, è stato assegnato lo scorso sabato dall’Associazione Comuni Virtuosi con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente. Commenta il sindaco di Marano Vicentino, Piera Moro: “Stiamo lavorando nel concreto per prenderci cura della sostenibilità del territorio, privilegiando interventi partecipativi che riducano lo spreco di suolo, valorizzino le aree verdi, il riciclo e riutilizzo delle materie prime e l’uso dell’energia solare”.

 

Ma le buoni pratiche del comune sono fatte anche dall’impegno costante dei sui cittadini, vera e propria forma energetica del territorio. E non meraviglia dunque sapere che i 2.500 euro del Premi saranno destinati in parte ai comuni terremotati. “Abbiamo deciso di destinare 1.000 euro del premio alle comunità colpite dal terremoto del Centro Italia, con le quali stiamo cooperando per sostenere un progetto di microeconomia locale. Altrettanti saranno dati alle scuole di Marano, per progetti di formazione sulla sostenibilità, e altri 500 euro andranno a un bando per gli studenti che vogliono fare una tesi sulla sostenibilità del nostro paese nel prossimo futuro”.

 

Quest’anno la giuria ha voluto premiare progetti concreti e, al tempo stesso, innovativi, come nel caso delle Family Bag per ridurre al minimo gli sprechi alimentari nelle mense scolastiche di Maranello, e la versione 3.0 del Piedibus di Trento. Molti comuni, degli 82 finalisti, hanno presentato più progetti in tutte le categorie, dimostrando una precisa visione legata alla sostenibilità quale paradigma attraverso cui declinare tutte le politiche di un territorio.

 

Oggi abbiamo ascoltato belle storie di comunità – commenta il Presidente dell’Associazione Comuni Virtuosi, Bengasi Battisti -, raccontate da belle persone che svolgono il ruolo di amministratori con sobrietà, rigore, entusiasmo e passione. Storie di giuste rivendicazioni, di giustizia e di buone pratiche condivise e partecipate. C’è una bella Italia che prevarrà sulla politica degli interessi che sottrae diritti e limita la democrazia. Nella sala consiliare di Parma abbiamo respirato profondamente per ossigenarci”.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *