• Articolo Roma, 17 novembre 2012
  • Al via la Quarta edizione della EWWR

    Rifiuti: una settimana per ridurli

  • Grazie a circa 5.300 iniziative l’edizione 2012 della Settimana europea della riduzione dei rifiuti è la più partecipata dal 2008

(Rinnovabili.it) – L’edizione 2012 della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (European Week for Waste Reduction-EWWR) segna il quarto appuntamento annuale con le iniziative che capitali, città e piccole realtà hanno organizzato per salvaguardare l’ambiente e per la difesa delle risorse. Da oggi al 25 novembre una intensa campagna di comunicazione ambientale, corredata da un accattivante spot, coinvolgerà tutti gli stati membri che hanno deciso di aderire all’iniziativa cercando di ricordare loro quanto sia importante ridurre quantitativamente la produzione di rifiuti.

Le iniziative che si susseguiranno durante la settimana saranno guidate da 5 tematiche principali che andranno dai troppi rifiuti prodotti alla produzione eco-compatibile passando peer l’attenzione ai consumi responsabili fino alla vita più lunga dei prodotti e alla riduzione di quanto viene quotidianamente gettato via. Diversi obiettivi, che comunque si concentreranno sulla diminuzione dei rifiuti, punteranno ad accrescere la consapevolezza sulle possibili strategie da adottare, sulle politiche ad hoc sia europee sia nazionali mettendo in evidenzia gli esempi virtuosi e sottolineando le connessioni esistenti tra la riduzione dei rifiuti, lo sviluppo sostenibile e la lotta al cambiamento climatico.

 

Ad organizzare gli eventi che coloreranno le giornate della Settimana Europea della Riduzione dei Rifiuti le autorità pubbliche, responsabili per la promozione e il coordinamento delle aree di competenza e che sono incaricate anche di registrare le iniziative diffondendole sul territorio.

Cittadini, gruppi di persone, amministrazioni locali, associazioni, industrie, scuole e ogni altro tipo di istituto possono aderire all’iniziativa presentando un progetto e spiegando cosa hanno intenzione di fare per dimostrare che la riduzione dei rifiuti è possibile anche attraverso cambiamenti minimi degli stili di vita e di lavoro senza compromettere la qualità dei servizi.

Dopo aver compilato il format di adesione e ricevuto il logo di adesione alla Settimana i partecipanti potranno ricevere il premio nazionale e riconoscimenti differenti a seconda delle categorie di appartenenza.

 

Sono al momento circa 5.300 le azioni registrate al sito dell’evento, dove è possibile consultare il programma che bene illustra le iniziative.

Divertente la due giorni romana battezzata da Città dell’Altra Economia “Bike&Bio, aggiusta che ti gusta” che  il 17 e 18 novembre vedrà lo svolgersi di seminari e laboratori dedicati al tema del recupero e del riciclo oltre che della mobilità sostenibile, con particolare attenzione alle biciclette come mezzo sicuro ed ecologico che per l’occasione potranno godere di un completo restyling grazie alla ciclofficina appositamente organizzata per dare nuova vita alle due ruote abbandonate.