• Articolo Barcellona , 16 novembre 2012
  • Si è concluso a Barcellona "Smart City Expo World Congress"

    Smart City Expo: Barcellona capitale mondiale

  • L’evento internazionale punto di riferimento sui temi dello sviluppo intelligente delle città. Premiate Amsterdam, Guatemala City e Big Belly Solar, per i 3 progetti più smart del mondo.

(Rinnovabili.it) – La capitale delle smart cities si conferma Barcellona, protagonista degli ultimi giorni con l’evento internazionale Smart City Expo World Congress punto di riferimento sui temi dello sviluppo sostenibile e ed intelligente delle città.

Con 7mila visitatori provenienti da 82 Paesi, la seconda edizione del Congresso internazionale rappresenta un importante momento di confronto per fare il punto della situazione sulle trasformazioni in atto nelle città, individuando possibili soluzioni al problema della pianificazione connessa alla crescita demografica ed all’altrettanto importante problema economico e di sviluppo. All’interno dei padiglioni espositivi si sono affrontate le differenti tematiche chiave: la mobilità elettrica ed intelligente, con uno spazio a disposizione dei test drive; le soluzioni energetiche e le smart grid; i sistemi ICT (Information and Communication Technologies) applicati agli edifici e l’importante tematica delle scelte di governance sostenibile e di alta qualità della vita.

Nel corso degli oltre 60 incontri che hanno arricchito i due giorni catalani, hanno preso parte personaggi importanti del panorama mondiale, del calibro di Carlo Ratti, direttore del SENSEable City ab del Massachusetts Institute of Technology,  Charles Landry, Robert Puentes specialista del  Brookings Institution di New York; Thomas Barrett, direttore del servizio tecnico della Banca Europea degli Investimenti e l’architetto Ricky Burdett.

 

World Smart Cities Awards

Durante i due giorni di Smart City Expo World Congress sono stati inoltre premiati i vincitori del World Smart Cities Awards, il Premio assegnato ai migliori interventi di trasformazione urbana connessi al tema della città intelligente.

Premiata la città di Amsterdam per il progetto “Open Data”, sviluppato dal Dipartimento delle Infrastrutture e dei Trasporti della città olandese e che ha messo a disposizione del pubblico tutti i dati del la sua flotta di trasporto, con l’obiettivo di sviluppare un’applicazione multimediale interattiva che possa fornire ai cittadini in tempo reale tutte le informazioni necessarie al trasporto urbano, migliorando così òa circolazione e la mobilità.

La Municipalità de Guatemala City è invece stata riconosciuta quale vincitrice della categoria legata alle Innovazioni, per il progetto di finanziamento pubblico-privato di pannelli solari per alimentare l’illuminazione pubblica della città e le case di 400 famiglie in difficoltà economica. L’iniziativa si sviluppa sulla base del programma di housing sociale e vedrà l’installazione di 1.400 pannelli totali, di cui i primi mille verranno installati in zone ricche che sosterranno le spese economiche dell’intero progetto in cambio di un risparmio in bolletta del 20%. Grazie a questa iniziativa 400 famiglie in condizioni meno fortunate  e 1000 lampioni stradali avranno energia pulita a basso costo.

Il vincitore della miglior soluzione d’impresa è invece l’azienda Big Belly Solar statunitense, per il sistema integrato di  raccolta e compattazione dei rifiuti. Il sistema raccoglie i rifiuti differenziati e li compatta grazie ad un pannelli fotovoltaico posto sul mezzo, moltiplicando per cinque la capacità di raccolta ed il compattamento. Inoltre una serie di sensori collocati nei cassonetti inviano tramite wireless una notifica ai centri di raccolta quando è stata raggiunta la massima capienza.