• Articolo Foggia, 29 novembre 2012
  • Il 5 e il 12 dicembre 2012

    Star*AgroEnergy: a Foggia si discute di rinnovabili e bio-società

  • Due nuovi appuntamenti per il progetto di ricerca europeo nato per riconciliare la produzione energetica all’armonia ecologica e culturale delle aree rurali

Star*AgroEnergy: a Foggia  si discute di rinnovabili e bio-società

(Rinnovabili.it) – Doppio appuntamento a dicembre per Star*AgroEnergy, il progetto europeo nato con l’obiettivo di realizzareuna metodologia di riconciliazione fra la produzione energetica  e gli ecosistemi ecologici e il patrimonio culturale delle aree rurali più importanti del Sud Europa. Si terranno a Foggia, il 5 e il 12 dicembre prossimi, due eventi clou organizzati dall’Università di Foggia, coordinatrice del progetto: il Forum Politiche territoriali e distretti agro-energetici: modelli possibili ed affidabili” per fare punto sulle iniziative pregresse e future del settore e costituire una “rete dei soggetti interessati” e il  Workshop internazionale “Paradigm Lost and Paradigm Regained: the transition to a Biobased Society” che riunirà allo stesso tavolo alcune delle eccellenze della ricerca bioenergetica europea.

 

Il progetto STAR*Agro Energy, al suo secondo anno di attività, attraverso diverse iniziative ha stimolato molteplici livelli d’intervento. – ha spiegato il prof. Massimo Montelelone, coordinatore scientifico di  Star*AgroEnergy – Un primo livello è certamente quello inerente il rafforzamento di un gruppo di ricerca a forte connotazione interdisciplinare, capace di fronteggiare con competenza e duttilità le tematiche delle fonti energetiche da biomasse agricole e agro-alimentari”. Il progetto punta anche a dar vita ad un centro tecnologico sperimentale dedicato all’analisi e alla caratterizzazione delle biomasse e a realizzare un network composto sia dalle collaborazioni tecnico-scientifiche in ambito europeo e nazionale che dai rapporti con il variegato mondo degli imprenditori, delle associazioni di categoria e delle istituzioni.