• Articolo Roma, 20 novembre 2012
  • G. Puglisi: “Alimentazione, agricoltura ed ecosistema i temi su cui discuteremo”

    Sviluppo sostenibile: domani l’evento UNESCO

  • Il convegno centrale della Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile sarà quest’anno incentrato su come preservare la Madre Terra dallo sfruttamento intensivo delle risorse

(Rinnovabili.it) – Saranno in centinaia gli aderenti che, tra Istituzioni, scuole, associazioni, imprese, fondazioni e università, daranno vita alla settima edizione de La Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile, l’evento organizzato dalla Commissione Nazionale Italiana (CNI) per l’UNESCO, quest’anno incentrato su agricoltura, alimentazione ed ecosistema. Numerose le iniziative organizzate in tutta Italia, tutte finalizzate a far luce sul ruolo delle politiche pubbliche e quello dell’iniziativa privata, sulle forme di produzione e di consumo, sulla ricerca e l’innovazione, e su nuovi modelli di sviluppo basati su un’ottica sostenibile.

 

Come spiegato dal Presidente CNI UNESCO Giovanni Puglisi nella prefazione della MonografiaMadre Terra: Alimentazione, Agricoltura ed Ecosistema”, quello dell’alimentazione è un tema sempre più presente nel dibattito pubblico internazionale, soprattutto perché collegato allo sviluppo sostenibile delle nostre società; purtroppo, però, lo sfruttamento intensivo di risorse e territorio, unito a inquinamento, cementificazione, disboscamento e pressione demografica, aggravano la situazione a tal punto che non è più possibile rimandarne la soluzione. In programma dal 19 al 25 novembre, l’iniziativa celebrerà il suo convegno centrale domani 21 novembre a Roma, presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università La Sapienza di Roma. Il tutto, in una cornice ben più ampia che fa capo all’ONU: il Decennio di Educazione allo Sviluppo Sostenibile (DESS), avviato nel 2005 per diffondere “valori, consapevolezze e stili di vita orientati al rispetto per il prossimo, per il pianeta e per le generazioni future”.