• Articolo Roma, 29 maggio 2012
  • Domenica 3 giugno in tutta Italia

    Una giornata per “Voler bene all’Italia” 2012

  • L’iniziativa, promossa da Legambiente, sarà dedicata ai piccoli comuni italiani, filo conduttore dell’integrità culturale ed ambientale del nostro territorio

(Rinnovabili.it) – Nona edizione per “Voler Bene All’Italia”, la grande festa dedicata ai piccoli comuni italiani in programma per domenica 3 giugno. Promossa da Legambiente, in collaborazione con oltre 50 realtà territoriali, l’iniziativa celebra quei patrimoni artistici e paesaggistici “spesso sconosciuti”, ma che costituiscono l’immenso patrimonio del nostro paese. In un contesto di crisi economica ed ambientale, come quello che stiamo attraversando, Legambiente vuole mettere in risalto l’importanza dei piccoli comuni sul presidio territoriale, in termini di tenuta strutturale, culturale e sociale della nostra penisola. “Perché questo processo s’incentivi – ha dichiarato Vittorio Cogliati Dezza – occorre però garantire a queste aree infrastrutture materiali, come trasporti, scuole e reti telematiche e immateriali, come servizi alla persona, alle imprese e offerta di formazione permanente e di accesso alle attività culturali. Invece le misure previste dai provvedimenti della scorsa estate (manovra estiva “bis”) piuttosto che aiutare questi territori a reagire alla crisi, impongono una riorganizzazione territoriale basata solo su soglie numeriche, ignorando esperienze già avviate e vocazione dei territori, deprimendo così il protagonismo delle amministrazioni e delle comunità locali”.

Durante la presentazione di Voler bene all’Italia, avvenuta ieri a Roma, Legambiente ed Anci hanno infatti lanciato un appello al presidente del consiglio Mario Monti per evitare gli effetti della manovra riguardante la riorganizzazione delle entità comunali in base a criteri numerici. Secondo l’associazione ambientalista l’attuale forma della manovra metterebbe a rischio l’integrità di piccole realtà comunali, obbligandole ad adottare “soluzioni legate al raggiungimento di astratte soglie demografiche, contrastanti con reali convenienze di risparmio, efficienza, e per la crescita delle proprie comunità”.

Il prossimo 3 giugno più di 1000 “municipi lilliput”, tra cui Fivizzano (Ms), scelta come capitale simbolica della kermesse, Favignana (Tp). Tuoro sul Trasimeno (Pg) e Rocella Jonica (Rc), apriranno i festeggiamenti in piazza offrendo ai visitatori itinerari originali. Voler bene all’Italia 2012 punterà l’attenzione sia sui punti di forza che sulle vulnerabilità del territorio italiano, come il dissesto idrogeologico una delle maggiori priorità che il nostro paese deve affrontare. Tradizione, storia, comunità virtuose, agricoltura di qualità, ma anche pace e sostenibilità i temi chiave della giornata. Voler bene all’Italia cercherà di evidenziare nel corso della giornata i punti di forza di un territorio, fragile ma ad alto valore naturalistico, che rappresentano la culla per la sperimentazione di buone pratiche in fatto di energia, economia green e riciclo di rifiuti.

Questa edizione sarà sostenuta inoltre da due realtà della green economy: Novamont, che lancerà il progetto Piccoli Comuni plastica waste free, e SunSystem, che offre agli enti locali particolari offerte commerciali per l’installazione di impianti fotovoltaici.