• Articolo Roma, 6 marzo 2018
  • Al Villaggio per la Terra: i più giovani ridisegnano la crescita sostenibile

  • Spazio alle nuove generazioni nella più grande manifestazione ambientale del Paese. Il 23 e 24 aprile si terrà a Roma il Festival Educazione alla Sostenibilità e gli Stati Generali dell’Ambiente dei Giovani

Villaggio per la Terra

 

 

(Rinnovabili.it) – Sono i più giovani ad avere in mano le chiavi del futuro terrestre. Ed è per questo che il Villaggio per la Terra 2018 (http://www.villaggioperlaterra.it), la più grande manifestazione ambientale del Paese, ha scelto di dare loro il ruolo di protagonisti. Il Villaggio, che si terrà a Roma dal 21 al 25 aprile 2018 per celebrare anche quest’anno la Giornata della Terra, ospiterà due eventi completamente dedicati alle nuove generazioni: da un momento più celebrativo quale il Festival Educazione alla Sostenibilità, ad uno più istituzionale come gli Stati Generali dell’Ambiente dei Giovani.

 

Il Festival – che si terrà il 23 e il 24 aprile all’interno del Galoppatoio di Villa Borghese è organizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e quello dell’Ambiente e incarna la naturale evoluzione dell’iniziativa lanciata lo scorso anno, alla quale parteciparono più di 2.000 studenti .

Per tutti gli studenti sarà possibile praticare gratuitamente attività sportive all’aria aperta e partecipare ad attività, spettacoli, lezioni e laboratori con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco e tanti altri; sarà presente anche un’area dedicata alla tutela della biodiversità con il Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare dei Carabinieri (CUTFAA).

 

Le scuole secondarie di secondo grado saranno invece protagoniste degli Stati Generali dell’Ambiente, un confronto costruttivo tra studenti sul ruolo della cultura e del dialogo come strumenti di pace per un futuro sostenibile. Ai ragazzi il compito di realizzare un video-appello rivolto ai loro coetanei, che promuova una partecipazione attiva e un coinvolgimento più forte nelle grandi sfide del futuro, così come definite dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Come accaduto lo scorso anno, quando il video fu consegnato ai Ministri dei grandi Paesi del Pianeta, riuniti nel G7 Ambiente a Bologna, l’appello sarà portato quest’anno all’attenzione del nuovo Governo italiano di prossima formazione (leggi anche Dal Villaggio per la Terra le idee giovani che arriveranno al G7 Ambiente).

Gli alunni delle scuole dell’infanziaprimarie e secondarie di primo grado della Regione Lazio avranno infine la possibilità di partecipare alla quarta edizione del Premio #IoCiTengo segnalando progetti realizzati e legati ad uno o più obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *