• Articolo Roma, 13 ottobre 2011
  • Oggi e domani presso la Residenza di Ripetta

    WEEE Eurosummit, per due giorni Roma è la Capitale dei Rifiuti

  • Ospitando il WEEE Eurosummit Roma veste i panni della “Capitale europea dei Rifiuti” offrendo occasioni di dibattito e confronto sulla delicata tematica della gestione dei RAEE

(Rinnovabili.it) – E’ attualmente in svolgimento il WEEE Eurosummit, conferenza europea organizzata dal Centro di Coordinamento RAEE durante la quale si affronteranno le tematiche inerenti i Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, comunemente conosciuti con l’acronimo RAEE.

Oggi  e domani, Roma sarà quindi la Capitale europea dei Rifiuti ospitando, nella Residenza di Ripetta, la due giorni patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e dal Commissario all’Ambiente della Commissione Europea, che rappresenterà l’occasione per affrontare tematiche di spicco nel settore dei RAEE quali dati e dettagli inerenti la Direttiva europea di gestione dei rifiuti elettrici ed elettronici, attualmente in fase di revisione, e i diversi sistemi di gestione dei materiali per cui l’Italia rappresenta un’eccellenza.

Per l’Italia prenderanno la parola, tra gli altri, i ministri Stefania Prestigiacomo (Ambiente) e Anna Maria Bernini (Politiche Europee), Il Presidente e il segretario della commissione ambiente del Senato, rispettivamente Antonio D’Alì e Andrea Fluttero e il Presidente del Centro di Coordinamento RAEE, Danilo Bonato.
Dall’estero saranno presenti il Direttore Generale all’ambiente della Commissione Europea Karl Falkenberg, l’Europarlamentare relatore della nuova Direttiva RAEE Karl Heinz Florenz, il Presidente del WEEE Forum, Andreas Röthlisberger e numerosi rappresentanti dei governi europei e delle aziende che raccolgono e trattano i RAEE.