• Articolo Roma, 7 settembre 2015
  • Una canzone d’amore per la Terra per ispirare la COP21

  • Alcuni dei nomi più grandi della musica mondiale hanno prestato la voce alla causa climatica. I proventi andranno a sostenere l’azione contro il climate change

Una canzone d'amore per la Terra per ispirare la COP21

 

(Rinnovabili.it) – “Who would’ve thought the ground we stand on could be so fragile” (Chi avrebbe pensato che questa terra su cui stiamo poteva essere così fragile). Recitano così i primi versi di “Love Song to the Earth”, il progetto musicale delle Nazioni Unite, firmato da 12 artisti internazionali, del calibro di Paul McCartney, Jon Bon Jovi e Leona Lewis. Una vera e propria canzone d’amore per la Terra ma anche uno sprone a fare di più e subito contro il cambiamento climatico. Il rilascio dello speciale singolo, disponibile da oggi su  iTunes e altre piattaforme di distribuzione di musica via Internet, si accompagna infatti ad un preciso obiettivo: sollecitare i leader mondiali a difendere l’ambiente e raggiungere un accordo globale nel corso della conferenza sui cambiamenti climatici (COP 21) che si terrà quest’anno a Parigi.

 

Toby Gad, che ha contribuito a scrivere il testo della canzone, spera che Love Song to the Earth possa lasciare un segno anche sulla gente comune, rendendo chiara l’importanza di combattere il climate change. “Quando le Nazioni Unite mi ha chiesto di scrivere una canzone contro il cambiamento climatico mi sono sentito onorato e ispirato. Così, io e i miei amici abbiamo scritto ‘Love Song to The Earth’, concentrandoci su un messaggio positivo, su quanto sia prezioso e unico il nostro pianeta”, ha spiegato Gad.”Spero che questa canzone ampli il pubblico a cui è recapitato questo messaggio e dia ai politici il supporto emotivo per un accordo significativo sul clima a Parigi 2015″.

 

Una canzone d'amore per la Terra per ispirare la COP21

 

Ecco perché una delle azioni proposte dagli autori e interpreti della canzone è quella di firmare la petizione Take Climate Action Now che raggiungerà i rappresentanti politici internazionali al vertice Onu di questo dicembre. Il sostegno, l’impegno e la passione di questi artisti hanno profuso nella registrazione di Love Song to the Earth possono essere “la chiave per intraprendere nuove azioni e un accordo significativo e universale sui cambiamenti climatici”, ha aggiunto Aaron Sherinian,  vice presidente del settore comunicazione e relazioni pubbliche della UN Foundation.

Tutti i proventi ricavati dalla vendita del singolo – ma anche le royalty derivate dallo streaming legale sulle principali piattaforme di streaming – verranno devoluti in favore dell’organizzazione Friends of the Earth e verranno utilizzati per finanziare l’azione contro il climate change.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *