Archivio News | Dal Mondo
taxi oslo25 marzo 2019

Ad Oslo il primo sistema al mondo di ricarica wireless per taxi elettrici

La Norvegia è il primo mercato europeo per volume di auto elettriche acquistate lo scorso anno. Entro il 2023 la flotta di taxi dovrà essere 100% ecologica.

scuole inquinamento atmosferico25 marzo 2019

Regno Unito: divieto per i veicoli a motore fuori dalle scuole

Secondo un sondaggio, il 63% dei docenti inglesi sarebbe favorevole a vietare l’uso delle auto inquinanti nei pressi degl’istituti scolastici

vale sa brasile25 marzo 2019

Brasile, nuovi guai per Vale SA: sospese le attività di un altro sito minerario a rischio crollo

La più grande società mineraria al mondo chiude in via preventiva il sito di Alegria che non avrebbe superato gli stress test strutturali.

evergrande25 marzo 2019

Mercato auto elettriche: gli ambiziosi progetti della cinese Evergrande Health

La nuova società, costola del più grande gruppo immobiliare della Cina, punta a sviluppare capacità costruttiva per 500 mila – 1 milione di veicoli elettrici entro i prossimi 3 anni.

polizze assicurative cambiamento climatico22 marzo 2019

Climate change e finanza: le polizze assicurative rischiano di divenire inaccessibili

Munich Re, la più grande compagnia di assicurazioni al mondo ha legato l’aumentare di risarcimenti agli utenti con eventi estremi causati dal cambiamento climatico.

metalli nobili21 marzo 2019

Una miniera sepolta: le discariche cinesi “nascondono” 21 mld di euro in metalli nobili

Secondo un report di Greenpeace, entro il 2030 il potenziale valore delle materie prime presenti nelle discariche di RAEE cinesi raddoppierà rispetto agli attuali 10 miliardi di euro

fotovoltaico galleggiante cina21 marzo 2019

Cina: in funzione l’impianto fotovoltaico galleggiante più grande al mondo

Collegati i 13 isolotti che formano l’impianto: 140 ettari sorti sul lago artificiale presso una ex cava di carbone.

cina inquinamento20 marzo 2019

Cina: verso un fondo nazionale per il ripristino dell’ambiente

Il fondo verrebbe finanziato con i proventi dai processi per inquinamento di grandi imprese e funzionari amministrativi.