• Articolo Pescara, 20 dicembre 2019
    • Ciclovia Adriatica, da Lecce a Venezia in bicicletta: via ai lavori

    • Guidato dalla Regione marche, il progetto prevede la realizzazione della pista ciclabile più lunga d’Italia. Il percorso correrà parallelo a quello della statale Adriatica attraverso Veneto, Emilia-Romagna, Abruzzo, Molise e Puglia

    Ciclovia Adriatica

    Di Lucio De Marcellis – personale, CC BY-SA 3.0, Collegamento

    Da Venezia a Lecce in bicicletta: le 6 regioni costiere insieme per la realizzazione della Ciclovia Adriatica, la ciclabile più lunga d’Italia

    (Rinnovabili) – Approvato lo schema di Accordo di Collaborazione tra la Regione Marche (capofila dell’intero progetto) e le Regioni del Veneto, Emilia-Romagna, Abruzzo, Molise e Puglia. Il Tavolo Tecnico lavorerà nei prossimi mesi alla progettazione e alla realizzazione della Ciclovia Adriatica, progetto di cui si parla già dal 2016 e destinato quindi a concretizzarsi nel prossimo futuro. 

    Collegando Venezia a Lecce, la Ciclovia Adriatica, cioè la  più lunga d’Italia, si estenderà su di un percorso di circa 1000 km attraverso 5 regioni, seguendo un percorso in parte già realizzato, ma che attualmente è composto da una serie di piste ciclabili non connesse tra loro. Nel dettaglio, la nuova e lunghissima ciclabile correrà “parallela” alla strada statale n. 16 Adriatica, costeggiando l’intera riviera dal Vento alla Puglia attraverso Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo e Molise.

    Il progetto s’inserisce all’interno di un quadro generale per lo sviluppo del turismo sostenibile: toccando alcune delle località turistiche e naturali più preziose della penisola come l’area marina protetta di Torre Cerrano e il Parco Nazionale del Gargano, la ciclovia permetterà di sfruttare lungo il suo percorso anche i collegamenti navali con l’altra sponda dell’Adriatico, per raggiungere gli itinerari ciclabili di Slovenia, Croazia, Montenegro e Bosnia.  

    Leggi anche: “Mobilità sostenibile, l’Emilia Romagna investe ancora nelle piste ciclabili”

     

    Il tavolo tecnico tra le regioni coinvolte s’è concluso pochi giorni fa con l’approvazione dello schema di accordo di collaborazione: “Con la costituzione del Tavolo Tecnico – ha dichiarato l’assessore al Turismo Mauro Febbo a margine dell’incontro svoltosi nei locali delle FIRA Station insieme ai responsabili e referenti delle altre Regioni coinvolte – entriamo nella fase progettuale e concreta al fine di svolgere tutte le attività propedeutiche e sinergiche per l’attuazione della Ciclovia Adriatica. La ciclovia Adriatica Venezia-Lecce è un progetto molto ambizioso per permettere al turismo slow di scoprire anche le bellezze naturali della nostro Abruzzo e seguendo una logica di ricucitura, va a integrare il tratto abruzzese Bike to Coast”. 

    Per il momento, la regione Abruzzo ha già contribuito al progetto con il tratto già realizzato e denominato Bike to Coast, lungo oggi circa 85 km e destinato nei prossimi mesi a raggiungere i 131 km da Martinsicuro fino a San Salvo attraverso 19 comuni della costa abruzzese.

    Leggi anche: “In Sardegna il primo progetto di pista ciclabile solare d’Italia”

    Tutte le News | Turismo Sostenibile
    turismo19 dicembre 2019

    WWF Travel si aggiudica il Premio Turismo Responsabile Italiano

    Organizzato da L’Agenzia di Viaggi Magazine, il Premio Turismo Responsabile Italiano ha riconosciuto a WWF Travel il suo impegno nella promozione di un turismo etico e sostenibile

    laghi nabi10 ottobre 2019

    Il turismo ecosostenibile sbarca in Campania con Laghi Nabi

    Un’ex cava di sabbia è stata riconvertita in un’oasi naturale con lodge di lusso e hotel 4 stelle, con materiali green e una filosofia che mette il relax e lo sport al centro del soggiorno

    klm04 settembre 2019

    KLM raddoppia il programma di compensazione delle emissioni

    Dal 29 agosto al 16 settembre si svolgeranno le KLM World Deal Weeks, periodo in cui la compagnia di bandiera olandese raddoppierà qualsiasi importo pagato dai passeggeri in partenza dai Paesi Bassi qualora decidano di destinare la propria quota alla compensazione delle emissioni

    sostenibilità02 agosto 2019

    Quando viaggiare rispetta l’ambiente

    Villaggi con impianti fotovoltaici, aerei a basse emissioni, treni a basso impatto ambientale e creazione di biosfere marine: in tutta Europa, il turismo diventa sempre più green

    Crociere green26 luglio 2019

    Inchiesta su crociere green: per il 35% degli italiani sono ok

    canali di Amsterdam26 luglio 2019

    Vacanza ecologica? A pesca di plastica in crociera sui canali di Amsterdam

    L’iniziativa del collettivo Plastic Whale che da otto anni organizza crociere per turisti e scolaresche in visita nella capitale olandese: gli scarti raccolti vengono riutilizzati per costruire tavoli, sedie e altre barche ecologiche.

    delta19 giugno 2019

    Delta e Air France-KLM volano sulle ali della sostenibilità

    Forte riduzione della plastica di bordo, riduzione delle emissioni di CO2 e produzione di biocarburanti: le 3 compagnie aeree dell’alleanza Skyteam investono risorse per rendere il trasporto aereo un’industria profittevole e al tempo stesso green