• Articolo Roma, 20 aprile 2018
    • Ecoturismo, l’87 per cento dei viaggiatori vuole viaggiare green

    • Secondo il Sustainable Travel Report di booking.com è in aumento il numero di turisti interessati a una vacanza ecocompatibile. Ancora carente l’informazione sulle strutture o le destinazioni eco

    ecoturismo

     

     

    Cresce la consapevolezza legata all’ecoturimo

    (Rinnovabili.it) – I viaggi green sono in continuo aumento tra i turisti di tutto il mondo. Il Sustainable Travel Report, un sondaggio effettuato dal portale booking.com, rivela infatti che la motivazione verde tra chi si mette in viaggio è sempre più preponderante, al punto che l’87% degli intervistati ha ammesso di puntare a fare le ferie in modo sostenibile. Tuttavia solo poco meno della metà di questi, il 39%, effettivamente poi lo fa o lo ha fatto, a differenza del rimanente 48% che ha ammesso di volerlo fare ma di non averne mai avuto l’opportunità.

    Quando si parla di turismo sostenibile o ecoturismo, la prima cosa che viene in mente al 46% degli intervistati (scelti a caso online, in tutto il mondo) è la scelta di una struttura all’altezza e in grado di ridurre al massimo il proprio impatto sull’ambiente e – meglio ancora – in grado di proiettare il turista a diretto contatto con la natura e il paese (o regione) ospitante.

     

    Fattori “scatenanti” – Fra i motivi che invogliano gli intervistati a effettuare delle vacanze green, al primo posto ci sono i panorami naturali visti durante un precedente viaggio (60%), seguiti dall’impatto visibile del turismo sulla meta visitata (54%, visto che le risposte erano multiple). Al terzo posto c’è il vedere l’effetto positivo che il turismo sostenibile può avere sulle popolazioni locali (47%) e sul proprio paese (42%). Il 32% degli interpellati, infine, ha detto di sentire un senso di colpa per l’impatto che la propria vacanza potrebbe avere sull’ambiente.

     

    Ostacoli – Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare: cosa ostacola l’organizzazione di una vacanza ecosostenibile? Per il 42% dei casi i costi extra rispetto a quanto si spenderebbe “normalmente”; per il 32% il non sapere come fare per viaggiare verde, per il 22% il fatto che l’ecosostenibilità allunga i tempi di spostamento, per un altro 22% che viaggiare sostenibile limiterebbe la scelta a mete meno interessanti, mentre per il 20% questi tipo di turismo vorrebbe dire automaticamente rinunciare ai livelli di lusso e comfort cui si è abituati.

    A proposito di informazioni, il 40% pensa che prenotare attraverso portali che offrono filtri per trovare soluzioni verdi sarebbe un aiuto nella scelta green. Nell’attesa che a livello internazionale nasca uno standard qualitativo minimo che identifichi le strutture ricettive ecocompatibili.

     

    Come comportarsi per essere più green – Il sondaggio ha anche evidenziato alcune attività sostenibili che in vacanza aumentano il gradimento del soggiorno. Il primo? Acquistare prodotti di artigianato locale invece che quelli prodotti su scala industriale (53%), usare i mezzi pubblici invece dei taxi (52%), fare di tutto per trovare un ristorante che usa solo ingredienti locali (41%), evitare le attrazioni più turistiche per vedere posti meno affollati (30%) e soggiornare in una struttura unica e certificata come ecosostenibile invece di scegliere un hotel “tradizionale”.

     

    Il futuro è green – Dando un’occhiata alle intenzioni, il 68% dei viaggiatori interpellati ha ribadito quest’ultimo punto:  nel 2018 vorrebbe soggiornare in una struttura ecosostenibile. Questa percentuale è in crescita sia rispetto al 2016 (62%) sia al 2017 (65%).
    D’altro canto, è un costante calo il numero di chi non ha preso in considerazione un soggiorno eco-friendly perché non ancora al corrente dell’esistenza di questa tipologia di viaggio, segno che la coscienza ambientale è in aumento. Se quest’anno questo gruppo tocca il 31%, lo scorso anno era al 38% e nel 2016 al 39%.

    Tutte le News | Turismo Sostenibile
    bicicletta11 aprile 2018

    L’ecoturismo viaggia in bicicletta

    Entro il 2020 l’Italia sarà percorsa da ciclovie che permetteranno un turismo sostenibile agli amanti delle 2 ruote e pedali. E intanto Space Hotel riserva delle bici ai propri clienti green

    Bürgenstock Resort Lake Lucerne27 marzo 2018

    Il Bürgenstock Resort Lake Lucerne premiato per l’ecosostenibilità

    La EHMA ha premiato il manager dell’hotel svizzero per i suoi progetti di rispetto dell’ambiente emersi in occasione della gestione e della ristrutturazione del complesso, la cui elettricità è fornita dal riflusso dell’acqua del lago sottostante

    stampa turistica19 febbraio 2018

    Green Travel Award: la stampa turistica premia le strutture ricettive ecosostenibili

    I giornalisti del Gist hanno premiato a Milano hotel, villaggi e masserie che più si sono distinte per l’attenzione all’ambiente. Ecco i vincitori dei Green Travel Award

    bit 201812 gennaio 2018

    Alla BIT 2018 di Milano si premia il turismo sostenibile

    In occasione della Bit (11-13 febbraio), i giornalisti della stampa turistica consegneranno il Green Travel Award a 5 imprese del settore dei viaggi, che si sono distinti per il rispetto dell’ambiente

    AccorHotels20 dicembre 2017

    AccorHotels, i prodotti della cucina si coltivano in albergo

    Il Novotel Milano Ca’ Granda è il primo in Italia a inaugurare un orto verticale all’interno della struttura, nell’ambito di Planet21, un programma che promuove l’ospitalità in hotel rispettosa dell’ambiente

    Marriott punta alla sostenibilità degli hotel attraverso la tecnologia15 dicembre 2017

    Marriott punta alla sostenibilità degli hotel attraverso la tecnologia

    App a comando vocale, servizi personalizzati e camere intelligenti: nel giro di 5 anni gli oltre 6.000 hotel del gruppo Marriott International avranno una tecnologia su misura per i clienti a tutto vantaggio della sostenibilità ambientale

    Los Haitises07 dicembre 2017

    Parco nazionale della Repubblica Dominicana premiato per l’ambiente

    La guida turistica “Lonely Planet” ha inserito l’area di Los Haitises – nella baia di Samanà – fra le top 10 regioni da visitare nel 2018. Qui, tra mare cristallino, piccoli isolotti e villaggio di pescatori la natura e l’ambiente la fanno da padrona

    123