• Articolo Trento, 13 giugno 2019
  • Trentino: il cinema all’aperto alimentato dagli spettatori in bici

  • Ciclo Cinema è l’iniziativa nata in Trentino-Südtirol per promuovere sostenibilità e cultura cinematografica: a fornire l’elettricità necessaria alle proiezioni saranno gli spettatori in sella a speciali bici

ciclo cinema Al via la seconda edizione di Ciclo Cinema, la rassegna organizzata in Trentino-Südtirol per promuovere sostenibilità e cultura cinematografica.

 

(Rinnovabili.it) – Il cinema è fatto anche dagli spettatori, specie quando punta ad essere sostenibile: lo sanno bene i promotori del progetto Ciclo Cinema, alla seconda edizione dopo il successo dello scorso anno.

 

Una compagnia di cicloamatori si sposterà come una carovana itinerante per il Trentino-Südtirol trasportando con sé tutto il necessario per allestire il cinema all’aperto in 5 tappe: le biciclette usate dalla carovana verranno allacciate a un generatore elettrico così che gli spettatori, pedalando, forniranno l’energia necessaria alla proiezione.

 

La prima tappa sarà sabato 15 giugno, da Trento a Cavalese (76 km): coloro che non volessero partecipare alla scampagnata possono comunque raggiungere il Ciclo Cinema in piazza Italia a Cavalese dove a partire dalle ore 21 verrà proiettato il film Japanar, love on a bike, di James Newton e Tom Allen, magari contribuendo alla proiezione godendosi qualche scena del film in sella a una delle bici collegate al generatore elettrico.

 

>>Leggi anche FIAB e WWF insieme per promuovere turismo sostenibile e uso della bicicletta<<

 

La carovana proseguirà il proprio viaggio nei giorni successivi, fino a mercoledì 19 giugno, passando per Campitello di Fassa, Brunico, Bolzano e Trento, in un mini tour della regione nato per promuovere sostenibilità, cinema e il bilinguismo del Trentino-Südtirol.

 

“Il dover pedalare durante la serata va al di là del consumo di energia – si legge sul sito della manifestazione – Rappresenta il contributo di ognuno di noi ad un’impresa più grande, una sfida di tutta la comunità”.

 

Una maniera divertente e interessante di approcciarsi alla sostenibilità anche durante il periodo estivo e chissà che alcune delle moltissime rassegne di cinema all’aperto in programma un po’ ovunque in Italia non scelga di seguire l’esempio del Ciclo Cinema e di dotare le proprie arene di appositi spazi dedicati alla generazione elettrica a pedale.

 

 

>>Leggi anche Bari, bonus fino a 100 euro per chi va a lavoro in bici<<

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *