• Articolo Pescara, 20 dicembre 2019
  • Ciclovia Adriatica, da Lecce a Venezia in bicicletta: via ai lavori

  • Guidato dalla Regione marche, il progetto prevede la realizzazione della pista ciclabile più lunga d’Italia. Il percorso correrà parallelo a quello della statale Adriatica attraverso Veneto, Emilia-Romagna, Abruzzo, Molise e Puglia

Ciclovia Adriatica

Di Lucio De Marcellis – personale, CC BY-SA 3.0, Collegamento

Da Venezia a Lecce in bicicletta: le 6 regioni costiere insieme per la realizzazione della Ciclovia Adriatica, la ciclabile più lunga d’Italia

(Rinnovabili) – Approvato lo schema di Accordo di Collaborazione tra la Regione Marche (capofila dell’intero progetto) e le Regioni del Veneto, Emilia-Romagna, Abruzzo, Molise e Puglia. Il Tavolo Tecnico lavorerà nei prossimi mesi alla progettazione e alla realizzazione della Ciclovia Adriatica, progetto di cui si parla già dal 2016 e destinato quindi a concretizzarsi nel prossimo futuro. 

Collegando Venezia a Lecce, la Ciclovia Adriatica, cioè la  più lunga d’Italia, si estenderà su di un percorso di circa 1000 km attraverso 5 regioni, seguendo un percorso in parte già realizzato, ma che attualmente è composto da una serie di piste ciclabili non connesse tra loro. Nel dettaglio, la nuova e lunghissima ciclabile correrà “parallela” alla strada statale n. 16 Adriatica, costeggiando l’intera riviera dal Vento alla Puglia attraverso Emilia-Romagna, Marche, Abruzzo e Molise.

Il progetto s’inserisce all’interno di un quadro generale per lo sviluppo del turismo sostenibile: toccando alcune delle località turistiche e naturali più preziose della penisola come l’area marina protetta di Torre Cerrano e il Parco Nazionale del Gargano, la ciclovia permetterà di sfruttare lungo il suo percorso anche i collegamenti navali con l’altra sponda dell’Adriatico, per raggiungere gli itinerari ciclabili di Slovenia, Croazia, Montenegro e Bosnia.  

Leggi anche: “Mobilità sostenibile, l’Emilia Romagna investe ancora nelle piste ciclabili”

 

Il tavolo tecnico tra le regioni coinvolte s’è concluso pochi giorni fa con l’approvazione dello schema di accordo di collaborazione: “Con la costituzione del Tavolo Tecnico – ha dichiarato l’assessore al Turismo Mauro Febbo a margine dell’incontro svoltosi nei locali delle FIRA Station insieme ai responsabili e referenti delle altre Regioni coinvolte – entriamo nella fase progettuale e concreta al fine di svolgere tutte le attività propedeutiche e sinergiche per l’attuazione della Ciclovia Adriatica. La ciclovia Adriatica Venezia-Lecce è un progetto molto ambizioso per permettere al turismo slow di scoprire anche le bellezze naturali della nostro Abruzzo e seguendo una logica di ricucitura, va a integrare il tratto abruzzese Bike to Coast”. 

Per il momento, la regione Abruzzo ha già contribuito al progetto con il tratto già realizzato e denominato Bike to Coast, lungo oggi circa 85 km e destinato nei prossimi mesi a raggiungere i 131 km da Martinsicuro fino a San Salvo attraverso 19 comuni della costa abruzzese.

Leggi anche: “In Sardegna il primo progetto di pista ciclabile solare d’Italia”

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *