• Articolo Roma, 7 giugno 2019
  • Polinesia, il resort Beachcomber vive con il fotovoltaico

  • Nell’atollo che per 40 anni è stato di proprietà di Marlon Brando, ecco il “The Brando”, resort di lusso  dove l’energia elettrica è generata da un impianto che cattura e immagazzina i raggi del sole

Polinesia

 

(Rinnovabili.it) – Un resort in Polinesia alimentato dall’energia solare. Ecco quanto decise di fare l’attore Marlon Brando quando decise di costruire un resort di lusso a Tetiaroa, l’atollo in Polinesia che dal 1965 al 2005 è stato di proprietà di Marlon Brando, che lo aveva acquistato per una sua (fortunata) figlia e dove lui stesso visse fino al 1990.

 

L’obiettivo della star di Holliwood era di creare un resort che fosse indipendente dall’energia fossile, ma inizialmente rinunciò all’impresa per i costi elevati. Si dovette aspettare il 2009, ossia 5 anni dopo la morte del protagonista di “Gli ammutinati del Bounty” (le cui scene furono girate proprio qui), prima che si iniziasse questo progetto edilizio ecocompatibile che terminò con la costruzione di The Brando, resort il cui approvvigionamento diurno di energia avviene tramite un sistema solare e a batterie, che garantisce una fornitura elettrica stabile e senza interruzioni anche quando il cielo è coperto o di notte, o ancora in caso di un’eventuale avaria dei generatori. In questo caso, infatti, l’energia elettrica viene fornita dalle batterie mentre i generatori si accendono automaticamente solo se strettamente necessario. Il resort ha, così, ottenuto il riconoscimento per gli edifici sostenibili con la certificazione LEED Platinum.

 

>>Leggi anche Per 26 isole europee il futuro energetico verde inizia oggi<<

 

Ma l’impatto zero non avviene solo in questo senso: un sistema di climatizzatore ad acqua marina, infatti, riduce il consumo di energia fino al 90%. Solo 2 hotel al mondo offrono questo sistema: oltre a The Brando, anche l’InterContinental Bora Bora Resort & Thalasso Spa – entrambi realizzati e gestiti dalla Pacific Beachcomber – offre questo sistema all’avanguardia.

L’impianto solare e di accumulo a batterie, installato dall’azienda tedesca SMA Solar Technology AG e dalla sua affiliata SMA Sunbelt Energy GmbH, è il primo di tutta la Polinesia francese. Con la potenza di oltre 1 MW, riesce a soddisfare il 60% di fabbisogno di corrente elettrica dell’isola, in cui, inoltre, è possibile risparmiare ogni anno fino a 500.000 litri di carburante.

 

Polinesia

 

Il resort The Brando era già dotato di un impianto solare installato a lato della pista d’atterraggio” spiega Wiebke Krüger, responsabile del progetto presso SMA Sunbelt Energy GmbH. “La capacità di questo è stata aumentata fino a raggiungere 1,4 MW. Anche la qualità della rete è stata ulteriormente migliorata: l’inverter con batteria Sunny Central Storage è in grado di sostenere un sistema ad isola e la nuova funzione Black Start consente, congiuntamente allo SMA Hybrid Controller, di ripristinare nel giro di pochi secondi una rete stabile dopo un’interruzione di corrente”.

The Brando sostiene inoltre la stazione ecologica della Tetiaroa Society, che offre programmi di ricerca, protezione dell’ambiente e formazione secondo gli stessi principi che avevano ispirato la star di Holliwood.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *