• Articolo Chania, 17 gennaio 2012
  • Eco-design sociale

    A Creta, esperimenti di creatività

  • E’ stata realizzata in una delle maggiori città di Creta l’installazione interattiva di Kollektivemind. 2100 bottiglie in plastica per un murale all’insegna della sostenibilità

(Rinnovabili.it) – Originalità, creatività, ma soprattutto sostenibilità sono le caratteristiche di Argallios, l’installazione interattiva progettata dallo studio di design Kollektivemind. L’iniziativa è parte di un incontro internazionale di professionisti emergenti per una riqualificazione degli spazi pubblici, organizzata dall’Ordine degli architetti di Chania. Studenti, insegnanti, genitori e numerosi abitanti della città cretese hanno infatti partecipato al progetto raccogliendo, pulendo e dipingendo ben 2100 bottiglie in plastica riciclabile. Ogni singola bottiglia è stata in seguito collocata sulla recinzione della Settima Scuola Primaria, dando vita ad un pattern colorato basato sul tradizionale motivo dei tessuti cretesi.

La forma a punta di diamante della recinzione è quindi servita come tela ideale per un’interpretazione contemporanea del folclore e dell’arte locale. Le bottiglie utilizzate sono state naturalmente colorate con vernici ecologiche basate sui i sei colori di base dei tessuti tipici dell’isola. Il mosaico variopinto, che si estende nella parte superiore delle antiche mura della città greca, ai margini del tessuto storico della città, attrae così la vista dei passanti, donando visibilità, con un tocco ecologico, ad una zona meno privilegiata della città.