• Articolo Ankara, 21 settembre 2012
  • Un progetto della METU

    I piatti li lava il ghiaccio secco

  • Una lavastoglie che è anche un mobile sgrassa i piatti con la CO2 senza impiego di acqua nè di sapone

(Rinnovabili.it) – Niente acqua né sapone. Stop al brillantante e a pacchi pesanti di sale per la lavastoviglie che riesce a pulire i piatti sfruttando il ghiaccio secco. In poche parole il ghiaccio secco non è altro che anidride carbonica supercritica, ovvero il gas che si forma quando il ghiaccio dallo stato solido passa direttamente allo stato gassoso senza diventare fluido, una reazione chimica che garantisce una pulizia ottimale delle stoviglie, che risultano perfettamente sgrassate.

Si chiama DualWash e a guardarla sembra un pensile da cucina mentre invece è una lavapiatti ecologica e silenziosa, messa a punto dai ricercatori della Middle East Technical University di Ankara. Realizzato per Siemens e Bosch il dispositivo è nato dal genio di un gruppo di designer che ha preso parte al programma “Home Heroes”, sponsorizzato dal brand turco Profilo, grazie al quale sono stati realizzati dagli studenti del METU numerosi progetti di design curiosi.