• Articolo Parigi , 9 dicembre 2015
  • Un ibrido tra passato e futuro, tra natura e tecnologia

    Smart lamps, a Parigi quelle fotovoltaiche disegnate per la COP

  • Il designer francese Mathieu Lehanneur ha progettato le smart lamps fotovoltaiche che uniscono natura e tecnologia per riflettere nelle strade i valori della COP

Smart lamps, a Parigi quelle fotovoltaiche disegnate per la COP

 

(Rinnovabili.it) – In vista della conferenza sul clima di Parigi, il designer francese Mathieu Lehanneur ha progettato le smart lamps in legno che utilizzano l’energia del sole per illuminare le strade. I lampioni intelligenti abbinati alle sedute che sembrano tronchi sono realizzati mediante una tecnica industriale digitalizzata sviluppata ad hoc per il progetto.

 

L’aspetto volutamente grezzo, le energie rinnovabili integrate e le forme organiche sono un chiaro riferimento alla necessità di mettere al primo posto il rispetto per l’ambiente e di fare della progettazione sostenibile la normalità.

La linea di arredo urbano The Clover mixa diversi tipi di legno ed è realizzata unicamente con materiali riciclabili. Le panchine sono modellate per garantire un livello altissimo di ergonomia ed offrire ai passanti diversi tipi di seduta. Le smart lamps invece con i loro petali LED ed i pannelli fotovoltaici integrati, riescono ad illuminare la strada a “consumi zero” per più di tre ore consecutive.

 

Le smart lamps di Mathieu Lehanneur e gli altri progetti per Parigi

 

Smart lamps, a Parigi quelle fotovoltaiche disegnate per la COP“Clover è una nuova specie di esseri viventi,  allo stesso tempo selvatici e domestici, naturali e tecnologici”, ha raccontato Lehanneur. “Oggetti ibridi per eccellenza, che uniscono luce e posti a sedere, legno e pannelli solari, città e campagna”.

 

La volontà del progettista non è quella di sbalordire con oggetti dal design futuristico ma di riproporre forme che conosciamo, cose a cui siamo abituati, come il semplice gesto di sedersi su un tronco in un prato. Lehanneur ha definito il progetto come “un albero ripiantato che da sempre avrebbe dovuto essere lì”.

Il designer ha lanciato la linea The Clover dopo il successo delle stazioni wi-fi dal tetto verde in cui ricaricare il pc, lo smartphone o accedere ad informazioni utili dagli schermi LED. Anche in questo progetto, chiamato Escale Numérique, la tecnologia è associata ai materiali naturali, il legno all’acciaio e la sostenibilità al progresso.

 

Smart lamps, a Parigi quelle fotovoltaiche disegnate per la COP

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *