• Articolo Amsterdam, 12 maggio 2015
  • Essere circondati di piante migliora la produttività

    Tableau, l’orto in casa di Pickaplant che innaffia da solo

  • Pickaplant ha progettato Tableau, il sistema che irriga le piante autonomamente per un mese per permettere di avere un orto in casa anche a chi viaggia a lungo

Tableau, l’orto in casa di Pickaplant

 

(Rinnovabili.it) – Chi lavora spesso fuori casa, viaggia per lunghi periodi e semplicemente dimentica puntualmente di innaffiare pensa di non potersi permettere piante o addirittura un orto in casa, perché sarebbe destinato a seccarsi.

Se la campagna di Pickaplant su Kickstarter andrà a buon fine verrà prodotto su larga scala Tableau, il sistema che monitora il livello di umidità delle piante e sposta l’acqua da una riserva idrica al sottovaso per mantenere sempre un buon livello di innaffiamento.

 

Come funziona l’orto in casa “Tableau”

I designers che hanno inventato la “mensola intelligente” che innaffia da sola sono stati ispirati dalla natura e dal ciclo bagnato-umido. Quando le radici si bagnano possono nutrirsi mentre nel periodo secco respirano e si riforniscono di ossigeno ed una corretta alternanza di queste due fasi permette alle piante di crescere rigogliose.

I materiali scelti per Tableau sono tutti naturali; un recipiente di vetro, vasi di ceramica e parti metalliche. L’unica cosa da fare per utilizzare il sistema è riempire il cilindro di vetro d’acqua e la riserva basterà per tre piante per circa un mese. Saranno le piante stesse a decidere di quanta acqua avranno bisogno e ad assorbirne la giusta quantità.

L’acqua bagna un tessuto capillare che agisce come regolatore di umidità; i vasi hanno dei fori sul fondo che permettono alle radici di entrare in contatto con questo strato e bere quando ne hanno bisogno.

Una volta che la riserva sarà del tutto esaurita le piante avranno ancora per circa tre giorni il terreno umido per continuare a vivere senza seccare. La versione più complicata del sistema è una libreria con gli scaffali su cui si appoggiano i vasi irrigati e la riserva di acqua nel ripiano più alto.

 

La versione più complicata del sistema è una libreria con gli scaffali su cui si appoggiano i vasi irrigati e la riserva di acqua nel ripiano più alto.

 

Gli olandesi di Pickaplant hanno progettato il sistema facendo completamente a meno dell’energia elettrica ed affidando il finzionamento a un sistema bivalvola per controllare umidità e pressione ed erogare la giusta quantità di acqua all’occorrenza. In questo modo si è indipendenti dalle prese dell’elettricità e si può sistemare l’orto in casa nella posizione che si preferisce.

 

Tra le motivazioni che incoraggiano ad avere una piccola giungla, dei fiori o un orto in casa c’è il fatto che circondarsi di piante stimola la creatività e la produttività, riduce lo stress e pulisce l’aria da polveri sottili ed alcuni tipi di inquinanti, oltre al fatto che si potranno produrre autonomamente gli aromi da utilizzare in cucina.

 

La versione più complicata del sistema è una libreria con gli scaffali su cui si appoggiano i vasi irrigati e la riserva di acqua nel ripiano più alto.

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *