• Articolo Bologna, 4 febbraio 2013
  • Agriturismi ed energie rinnovabili, nuove possibilità di contributo

  • Nuove opportunità per le aziende agrituristiche dell’Emilia-Romagna e per chi vuole investire in energie rinnovabili

Grazie ad economie realizzate sui precedenti bandi provinciali, si riaprono infatti i termini per presentare domanda di finanziamento per  la costruzione o l’ampliamento di agriturismi e per realizzare impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili della potenza massima di 1 Mw.

A disposizione ci sono  complessivamente risorse per 9.76I.000 euro nell’ambito del Programma regionale di sviluppo rurale 2007-2013 (Misura 311: Azione 1 ”Agriturismo” e  Azione 3 “Impianti per energia da fonti alternative”).

“Si tratta di un’opportunità importante per gli imprenditori agricoli che vogliono diversificare la propria attività investendo in due settori in crescita come quello del turismo rurale e delle energie rinnovabili – ha detto l’assessore regionale all’agricoltura Tiberio Rabboni, che ha ricordato “che per le rinnovabili la priorità va alla realizzazione di impianti fotovoltaici sui tetti con sostituzione delle coperture in amianto e che una volta assegnate queste risorse bisognera’ attendere la nuova programmazione europea 2014-2020 per ulteriori finanziamenti a sostegno degli agriturismi e delle rinnovabili agricole”.

Chi vorrà presentare domanda di contributo può già farlo, rivolgendosi alla propria Provincia, fino al prossimo 29 marzo.

La domanda va presentata utilizzando il Sistema Operativo Pratiche (SOP), secondo le procedure e le modalità indicate da AGREA.

Gli avvisi provinciali sono anche pubblicati sul Bollettino Ufficiale regionale (BURER) n. 12 del 21 gennaio 2013.