• Articolo Nicosia, 8 marzo 2012
  • Per migliorare la produzione energetica

    BEI: 130 mln per l’elettricità cipriota

  • Dalla Banca europea per gli investimenti 130 milioni di euro a supporto della costruzione della nuova unità produttiva che andrà ad aumentare la produzione

(Rinnovabili.it) – La Banca europea per gli investimenti ha previsto un fondo da 130 milioni di euro a favore dell’Autorità energia elettrica di Cipro per la costruzione di una nuova unità produttiva, che andrà a migliorare la fornitura di energia elettrica nell’isola.

Presentato stamane a Nicosia l’accordo ha visto la firma di Kikis Kazamias, Ministro cipriota delle Finanze e del vicepresidente della BEI Plutarchos Sakellaris oltre al Presidente del Consiglio di Amministrazione della società elettrica, Harris Thrassou.

“Nel 2011 i nostri prestiti a Cipro ammontavano a 180 milioni. Sono stati assegnati a progetti per le strade e per l’istruzione. Sono lieto di firmare oggi un contratto di finanziamento fondamentale per la produzione di energia presso la centrale elettrica Vassilikos a Cipro. Questo è il nostro sesto prestito con l’Autorità energia elettrica di Cipro. Attraverso la nostra positiva collaborazione di lunga durata siamo riusciti a fornire un sostegno significativo alla generazione, trasmissione e distribuzione di energia elettrica a Cipro” ha dichiarato il presidente della BEI.