• Articolo Varsavia , 13 ottobre 2011
  • Grazie al Fondo europeo JESSICA

    BEI: per le rinnovabili in Polonia due fondi UDF da 80 mln di euro

  • Attraverso lo stanziamento di un totale di 80 mln di euro la Banca europea degli Investimenti sostiene lo sviluppo delle rinnovabili e la costruzione di nuove infrastrutture nella Pomerania

(Rinnovabili.it) – Dopo l’impegno della BEI a favore dello sviluppo e della ristrutturazione urbana di alcune regioni del Portogallo è di oggi l’annuncio dello stanziamento di due fondi per a favore della Polonia.

I due accordi sono stati stipulati con la banca Gospodarstwa Krajowego (BGK) e con l’isituto di credito Ochrony Środowiska (BOŚ) che gestiranno i Fondi di Sviluppo Urbano (Urban Development Funds-UDF) per migliorare sia la struttura urbana sia l’approvvigionamento energetico del paese puntando alla diffusione delle rinnovabili sul territorio.

La Pomerania è la terza regione polacca ad usufruire dei fondi europei JESSICA che stavolta vedrà impegnati per mano della BGK circa 35 milioni di euro (153 mln di zloty) in progetti urbani che interesseranno le città di Gdańsk, Gdynia, Słupsk and Sopot mentre l’UDF gestito dalla BOS 15 milioni di euro (65 mln di zloty) serviranno per l’ammodernamento delle aree minori della regione. Grazie agli UDF verranno quindi riqualificate intere aree, provvedendo anche alla costruzione di nuove infrastrutture valorizzando gli edifici di importanza storica, integrando mezzi di trasporto a basse emissioni nel sistema di trasporto pubblico, costruendo nuove infrastrutture energetiche in grado di garantire l’approvvigionamento investendo, al contempo, nell’efficienza energetica e nella realizzazione, ristrutturazione e distribuzione di un maggior numero di impianti di generazione energetica che sfruttando le fonti energetiche rinnovabili provvederanno ad aumentare la quota di energia green prodotta nel paese riducendo la dipendenza dalle importazioni.