• Articolo Roma, 25 gennaio 2012
  • Le risorse finanziarie di cui dispone il bando ammontano a 100 mln di euro

    Biomassa ed energia: domani un incontro a Roma

  • Il Ministero dello Sviluppo Economico e Invitalia illustreranno alla stampa i termini e le condizioni del bando ministeriale che incentiva la creazione di filiere delle biomasse

(Rinnovabili.it) – Illustrare i nuovi incentivi per la produzione di energia e di biocarburanti attraverso le biomasse. È questo l’obiettivo dell’incontro riservato alla stampa in programma per domani a Roma a partire dalle ore 15:00 (sede di Invitalia, V. Calabria, 46), durante il quale il Ministero dello Sviluppo Economico e Invitalia spiegheranno le caratteristiche del bando ministeriale che dovrà attivare nuove filiere produttive nel settore delle biomasse.

Il bando, pubblicato i  Gazzetta ufficiale lo scorso 19 dicembre 2011, dispone di risorse finanziarie pari a 100 milioni di euro; di queste, 70 milioni di euro sono stati destinati alla costituzione di un fondo rotativo che erogherà finanziamenti agevolati per micro, piccole e medie imprese di Calabria, Puglia, Campania e Sicilia. Le attività incentivate dal bando riguardano: la produzione di biocarburanti; la produzione e la distribuzione di energia elettrica, biometano e calore con impianti alimentati da biomasse; altre attività indicate nel bando.

Per essere ammessi, i programmi di investimento dovranno valorizzare le biomasse provenienti dalle biomasse, ovvero da filiere agroindustriali e agroforestali e da distretti industriali; il bando contempla anche le biomasse prodotte da rifiuti urbani, ma limitatamente alla frazione organica della raccolta differenziata per la produzione di biogas da fermentazione anaerobica. Tutte le fasi, da quella istruttoria, a quella di valutazione delle domande, fino all’erogazione delle agevolazioni, saranno curate da Invitalia.