• Articolo Cagliari, 1 febbraio 2013
  • Un progetto di rivalorizzazione per la Sardegna

    Biomassa: la Sardegna organizza una rete di valorizzazione

  • Una rete di imprese agricole garantirà alla centrale EGP una quota di biomassa da eucalipto per la produzione di energia elettrica

(Rinnovabili.it) – Sarà la Sardegna la protagonista del progetto che Intesa Sanpaolo e Agriventure stanno realizzando formando una rete di imprese agricole in collaborazione con la Banca di Credito Sardo ed Enel Green Power per valorizzare la biomassa.

L’iniziativa si interesserà di riunire circa 400 aziende che si occuperanno dell’approvigionamento di biomasse legnose da eucalipto con il supporto della banca, utilizzando il ricavato delle operazioni per la valorizzazione del territorio.

L’obiettivo consiste nel convogliare nella centrale di produzione di energia di EGP una fornitura annua media di biomassa da impiegare per la produzione di energia. L’iniziativa oltre al sostegno delle aziende e degli agricoltori prevede per gli interessati contratti di fornitura di 15 anni a fronte di investimenti per la realizzazione dei sesti d’impianto dell’eucalipto ritenuti fonte importante di biomassa grazie alla resistenza alla malattie dimostrata e agli elevati tassi di crescita. Le ripercussioni sul territorio dovrebbero essere numerose e positive e passare dalla riconversione di alcune aree ex industriali ed ex bieticole ad una valorizzazione delle aree rurali depresse o impiegate per produzioni poco remunerative. Il progetto si spera quindi riesca a rappresentare un forte stimolo per l’occupazione locale attraverso la riconversione della forza lavoro esistente nella regione oltre alla creazione nell’indotto di nuovi posti.