• Articolo Boulder, 29 agosto 2013
  • Un rapporto di Navigant Research

    Biomassa, un mercato che nel 2020 varrà 11,5 mld

  • Secondo la ricerca di Navigant Research la biomassa ha un potenziale energetico che se sfruttato porterà il calore del fatturato a 11,5 miliardi di dollari entro il 2020.

Navigant Research esamina il mercato della biomassa(Rinnovabili.it) – La produzione di energia sfruttando la biomassa è destinata a crescere. Lo rivela un rapporto di Navigant Research che prevede raggiungerà 11,5 miliardi di dollari di fatturato annuo per il 2020.

La biomassa hanno infatti un elevato potenziale e la produzione che ne deriva potrebbe essere messa in rete con notevoli vantaggi per le nazioni. Inoltre potrebbe anche potenziare e ottimizzare i processi industriali favorendo la produzione combinata di calore ed elettricità riducendo così il consumo di carbone attraverso la cogenerazione.

 

Al momento il commercio di pellet da biomassa risulta in crescita, pronti a sostenere una parte importante delle necessità energetiche. “Offrendo un’energia distribuibile sulla griglia e ad alta affidabilità l’energia prodotta da biomassa continuerà a svolgere un ruolo fondamentale nel raggiungimento degli obiettivi di energia rinnovabile”, spiega Mackinnon Lawrence, analista principale di Navigant Research. “Problemi logistici connessi con la raccolta, l’aggregazione, il trasporto e la movimentazione della biomassa, tuttavia, continueranno a limitare il potenziale commerciale di produzione di energia da biomassa.”

A favorire la crescita del settore sarà anche il sostegno che i governi vorranno affidargli e il ruolo che assegneranno alla potenza generata dalla biomassa all’interno del mix energetico nazionale. Incentivi e sussidi possono infatti fare la differenza e nel caso in cui dovessero mantenere i livelli attuali la crescita del comparto sarebbe sicuramente compromessa.