• Articolo Torino, 2 luglio 2012
  • Domani la II giornata con il workshop “Stato delle Tecnologie” presso il Centro Ricerche ENEA di Saluggia (VC)

    Biomasse: 2 appuntamenti sullo sviluppo energetico sostenibile

  • L’incontro, organizzato da Regione Piemonte, Politecnico di Torino ed Enea, si è concentrato oggi sulla pianificazione delle risorse bioenergetiche in Italia

(Rinnovabili.it) – Due giornate di “approfondimento” legate alla produzione di energia da biomasse come potenziale opportunità di sviluppo sostenibile in Italia. E’ questo, in sintesi, il principale obiettivo dell’appuntamento “Biomasse ad uso energetico: un’opportunità per lo sviluppo sostenibile del territorio”, in programma oggi e domani a Torino e a Vercelli. Nel corso dei 2 incontri – organizzati da Regione PiemontePolitecnico di Torino ed Enea – si affronteranno diversi temi legati, nello specifico, alla sfida bioenergetica che il nostro territorio affronterà nel corso dei prossimi anni, al fine di assicurarsi un contributo “più consistente” di produzione da FER che possa garantire nuove opportunità di crescita “green” per le economie locali. In particolare, il convegno “Strumenti e scenari per la pianificazione”(organizzato presso il Centro Congressi della Regione Piemonte a Torino) si è concentrato oggi sulla valutazione dello stato attuale, degli strumenti e scenari per la pianificazione dell’utilizzo energetico delle biomasse e le attività di ricerca in corso, riferendosi nello specifico, al progetto strategico RENERFOR, nato grazie Programma Comunitario Europeo ALCOTRA, ed infine, ad un nuovo Piano di Mappatura (ancora in fase di completamento) che individuerà con precisione la disponibilità di biomassa legnosa integrata con la domanda energetica locale e i vincoli ambientali (portato avanti dal territorio montano delle Provincie di Torino e Cuneo).

Nella giornata di domani invece, il workshop “Stato delle tecnologie” , in programma domani presso il Centro Ricerche ENEA di Saluggia (VC), aprirà un momento di confronto con gli operatori di settore al fine di verificare il livello tecnologico della conversione energetica delle biomasse legnose. “La bioenergia – ha dichiarato Marco Grilli, Rettore del Politecnico di Torino – è una delle frontiere sulle quali siamo da tempo impegnati, anche nell’ambito di progetti locali e internazionali. La partnership in atto con Regione Piemonte ed Enea, nata nell’ambito di RENERFOR, può diventare modello per ulteriori azioni comuni.” Della stessa opinione, l’ing. Giovanni Lelli, Commissario Enea: – “In Italia le biomasse  soddisfano circa il 30% del totale dell’energia prodotta da rinnovabili, e si punta a raggiungere l’obiettivo del 43% al 2020.” “Per raccogliere questa sfida a livello nazionale e regionale – prosegue Lelli – diventa fondamentale il rapporto di collaborazione tra ricerca pubblica ed istituzioni, come quello che si è instaurato tra il nostro Centro Ricerche di Saluggia, la Regione Piemonte e il Politecnico di Torino”.