• Articolo Padova, 6 marzo 2013
  • Gascom Renew e NIS Serbia: nei Balcani solo rinnovabili

  • Siglata la collaborazione dei due gruppi internazionali, per lo studio e realizzazione d’impianti per la produzione di sola energia rinnovabile, con focus sulle biomasse

(Rinnovabili.it) – L’accordo fra Gascom Renew S.p.A. e NIS – Naftna Industrija Srbije, importante società internazionale operante nel settore del gas e petrolio con 53 giacimenti di gas e petrolio in Serbia e all’attivo 674 milioni m3 di gas naturale, ha durata di 5 anni rinnovabili.

L’intesa prevede lo studio, la realizzazione e la gestione d’impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili in Serbia e nell’intera area balcanica. Con la firma del MoU NIS intende diversificare la sua attività, focalizzandosi in particolare sulle importanti potenzialità della biomassa. Gascom Renew S.p.A. supporta NIS mettendo a disposizione competenze e professionalità come EPC (Engeneering, Procurement and Construction) e O&M (Operation & maintenance) contractor nonché come investitore. Sono già stati creati dei team congiunti di esperti e un direttivo per monitorare il mercato, individuare potenzialità di investimento, svilupparle al meglio della tecnologia esistente e gestirne l’operatività.

 

“Il gruppo Gascom investe da sempre nello studio, lo sviluppo e la ricerca di soluzioni innovative capaci di dare un’importante spinta al mercato delle energie pulite, con Gascom Renew infatti progettiamo parchi fotovoltaici, eolici, biomassa e idroelettrici – spiega l’Amministratore Delegato del Gruppo Gascom ing. Francesco Marangon – con questo accordo firmato con Nis Serbia Gazprom le ricerche e le realizzazioni nel polo balcanico si consolidano grazie alla sinergia dei due gruppi e dei due team di professionisti ed esperti già presenti nel territorio”.