• Articolo Parigi, 8 ottobre 2018
  • IEA: le bioenergie saranno la chiave delle rinnovabili future

  • Fatih Birol:  “La bioenergia moderna è il gigante trascurato del settore delle fonti rinnovabili”

rinnovabili future

 

Uno sguardo alle rinnovabili del 2023

(Rinnovabili.it) – Saranno le moderne bioenergie le fonti alternative con il maggior tasso di crescita tra il 2018 e il 2023. Ne è convinta l’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA) definendo il settore “il gigante trascurato delle rinnovabili”.La sua quota nel consumo totale di energie verdi nel mondo è pari a circa il 50%, in altre parole tanto quanto l’energia idroelettrica, eolica, solare e tutte le altre rinnovabili messe assieme oggi” – spiega Fatih Birol, direttore esecutivo della IEA. – Prevediamo enormi prospettive di ulteriore crescita. Ma per soddisfare tutte le sue potenzialità saranno essenziali le giuste politiche e rigorose norme di sostenibilità”.

L’attenzione al mondo delle agroenergie e dei biofuel è parte dell’analisi dell’Agenzia sui “punti ciechi” del sistema energetico, questioni che sono fondamentali per l’evoluzione dell’energia mondiale ma che ricevono meno attenzione di quanto meritino, come ad esempio l’impatto dei condizionatori d’aria sulla domanda di elettricità o il crescente uso dei prodotti petrolchimici.

Secondo quanto si legge nel report IEA Renewables 2018 vi è un ampio potenziale non sfruttato per questa fonte a livello industriale e dei trasporti. Per trarne il massimo, tuttavia, è necessario che il comparto sia regolato da forti misure di sostenibilità.

 

Nel complesso le rinnovabili continueranno la loro espansione nei prossimi cinque anni, coprendo il 40% della crescita globale dei consumi energetici: aumenteranno più rapidamente nel settore elettrico dove rappresenteranno, entro il 2023, quasi un terzo della produzione mondiale.

A livello mondiale gli analisti stimano che la Cina diventerà entro i prossimi 5 anni, il più grande consumatore di energia rinnovabile, superando l’Unione Europea. Tra i big delle green energy ci sarà anche il Brasile con quasi il 45% del consumo totale di energia finale ottenuto da fonti “verdi” nel 2023. Per la stessa data, a livello globale, si prevede che la capacità del fotovoltaico si espanda di quasi 600 GW – più di tutte le altre tecnologie di green messe insieme, o fino al doppio della capacità totale del Giappone – raggiungendo 1 terawatt (TW) entro la fine del periodo di previsione. Nonostante i recenti cambiamenti di politica, la Repubblica Popolare rimane il leader assoluto del solare, con quasi il 40% della capacità fv installata. Gli Stati Uniti saranno il secondo mercato in termini di crescita, seguiti dall’India, la cui capacità quadruplicherà.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *