• Articolo Los Angeles, 17 ottobre 2017
  • Il camion a idrogeno di Toyota inizia a lavorare a Los Angeles

  • Dal 23 ottobre 2017, dal porto di Los Angeles, partiranno i primi tir a fuel cell creati dal progetto Toyota “Project Portal”

camion a idrogeno

 

(Rinnovabili.it) – Los Angeles si presta a divenire laboratorio sperimentale per il trasporto merci a zero emissioni. Sarà la infatti la Città degli angeli a fare da scenario a Project Portal, nuovo progetto pilota di Toyota che prevede di mettere in circolazione un camion a idrogeno per le consegne “locali” californiane.

L’iniziativa, lanciata dalla  Toyota Motor North America all’inizio di quest’anno, ha già superato una prima fase di test: il nuovo concept di autocarro a fuel cell ha percorso senza problemi oltre 4.000 chilometri. Il prossimo passo sarà dunque quello di metterlo all’opera in operazioni commerciali reali, consegnando le merci in arrivo al porto di Los Angeles ai vicini cantieri navali e ai magazzini per la distribuzione circostanti.

 

Come funziona il nuovo camion a idrogeno della Toyota?

Il sistema prevede un impianto modulare, posizionato immediatamente dietro la cabina della motrice. Le unità di fuel cell sono le stesse che monta la Mirai, la celebre auto a idrogeno prodotta dalla casa giapponese. In questo caso però il mezzo integra due pile (stack) di celle a combustibile più una batteria da 12 kWh. Nel complesso il nuovo camion a idrogeno vanta una potenza di 670 CV (500 kW) e 1.800 Nm di coppia motrice. Valori già oggi paragonabili a quelli di un Tir tradizionale.

 

>>Leggi anche Mobilità a idrogeno: i lungimiranti piani della Toyota<<

 

La capacità di carico è di circa 36 tonnellate mentre l’autonomia dichiarata è di oltre 321 km con un pieno. Il test inizierà a partire dal 23 ottobre, e gli autocarri dovranno coprire giornalmente circa 200 miglia, ossia più o meno i chilometri concessi dalla loro autonomia massima, con la prospettiva di allungare i viaggi in un futuro prossimo. Il progetto ha ricevuto il sostegno di due agenzie locali, il California Air Resouces Board (CARB) e la California Energy Commission (CEC).

 

“Toyota ha spianato la strada alla comprensione e adozione della tecnologia delle celle a combustibile”, afferma Bob Carter, vice presidente esecutivo Toyota Motor North America. “Dall’introduzione del veicolo passeggeri Mirai alla creazione di un mezzo pesante a fuel cell nel Project Portal, continua a dimostrare la versatilità e la scalabilità” di questa tecnologia a zero emissioni.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *