• Articolo Sydney, 9 marzo 2017
  • Nasce CleanTek Market, il “tinder” delle rinnovabili

  • Lanciata oggi la piattaforma online che unisce tecnologie pulite, progetti e organizzazioni a finanziatori e gli altri intermediari del mercato

Nasce CleanTek Market, il “tinder” delle rinnovabili

 

(Rinnovabili.it) – Una nuova piattaforma globale che colleghi on-line progetti rinnovabili ancora da realizzare a chi è in cerca di nuove idee verdi su cui investire. Questa è l’idea dietro a CleanTek Market, il nuovo “sito d’incontri” per l’industria delle energie rinnovabili. La piattaforma sarà lanciata formalmente oggi da Sydney, e più precisamente dalla sede del WWF Australia che farà da padrone di casa per l’inaugurazione.

 

L’associazione ambientalista è anche uno dei maggiori sostenitori del progetto che coinvolge tra i partner Baker McKenzie (studio legale internazionale), KPMG (società di business advisory) e Future Super (il primo fondo d’investimento fossil free d’Australia). L’obiettivo è contribuire a diffondere più rapidamente le tecnologie energetiche pulite, mettendo in contatto progettisti e finanziatori.

 

“Ci sono già piattaforme digitali di successo che collegano acquirenti e venditori nel mercato del lavoro, degli immobili, e persino degli appuntamenti, perché non per tecnologie pulite?” spiega Dermot O’Gorman, CEO del WWF-Australia. “Questa piattaforma è come Tinder ma per il settore delle energie rinnovabili”.

 

Secondo O’Gorman, ora che il mondo ha intrapreso la tanto attesa transizione energetica, l’industria deve affrontare l’urgente bisogno di trovare uno strumento che colleghi le tecnologie necessarie per la transizione stessa ai migliaia di miliardi di finanza richiesti. “Spesso per i progettisti trovare un investitore è solo questione di fortuna. CleanTek Market aumenterà le probabilità che una grande idea diventi una realtà”.

 

Nel dettaglio la piattaforma unisce le tecnologie pulite, i progetti e le organizzazioni con la finanza e gli altri intermediari del mercato. Attraverso una serie di algoritmi crea quello che definisce un ecosistema aperto e sicuro per transazioni efficienti sulle offerte di tecnologia pulita. “Abbiamo un database in continua crescita di organizzazioni e partner provenienti da Asia, Europa, Australia e America”. La piattaforma gestisce tutti gli aspetti del rapporto dal campo iniziale, alla gestione dell’affare e al reperimento della giusta tecnologia, progetto o società.

Un Commento

  1. Giuseppe Di Marco
    Posted marzo 13, 2017 at 2:37 pm

    Sono un professionista laureato ed in possesso della certificazione di E.G.E. (Esperto in Gestione dell’Energia) ai sensi della Norma UNI CEI 11339.
    L’iniziativa è estremamente interessante soprattutto perchè nella maggiorparte dei casi progetti anche molto validi sotto l’aspetto economico rimangono per molto tempo fermi al palo per mancanza dell’investitore giusto.
    L’azienda con la quale collaboro sta portando in Marocco progetti per il recupero di energia dagli scarti della macellazione dai rifiuti e residui di origine biologica provenienti dall’agricoltura, dalla silvicoltura e dalle industrie connesse, compresa la pesca, nonché la parte biodegradabile dei rifiuti industriali e urbani.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *