• Articolo Boulder, 17 dicembre 2012
  • Un documento della Pike Research

    Pike Research: la cogenerazione raddoppierà entro il 2020

  • Un mercato in crescita, quello della cogenerazione che arriverà a toccare i 79 GW di potenza istallata entro il 2020 aiutando a risparmiare energia

(Rinnovabili.it) – La cogenerazione, ovvero la produzione combinata di elettricità e calore da una o più fonti energetiche permette di ridurre il costo del riscaldamento, di raffreddamento e di alimentare una grande varietà di edifici commerciali.

Secondo un recente rapporto di Pike Research l’installazione annuale di sistemi commerciali di cogenerazione raggiungerà i 39 GW di potenza nel 2012. Tale capacità raddoppierà entro il 2022, si legge nello studio, raggiungendo i 79,5 GW.

 

L’uso della cogenerazione è in grado di ridurre la domanda di energia di un edificio fino al 40 per cento rispetto alla produzione separata di calore e di elettricità”, ha dichiarato il Senior Research Analyst Mackinnon Lawrence.

Il rapporto, “Combined Heat and Power for Commercial Buildings”, analizza il potenziale di mercato globale per i sistemi commerciali di cogenerazione per una gamma di applicazioni in edilizia – come ad esempio ospedali, università, alberghi, casinò, aeroporti – utilizzando tecnologie che includono motori a combustione interna, celle a combustibile e motori Stirling.