• Articolo Tokyo, 3 aprile 2012
  • Un rendimento energetico complessivo del 90,0%

    Toyota presenta la mini centrale domestica

  • Da un consorzio di aziende nipponiche il sistema cogenerativo a fuel cell con il più alto livello di efficienza mai raggiunto sinora

(Rinnovabili.it) – E’ stato soprannominato “ENE-FARM Type S”, ed è la new entry nel settore dell’alimentazione domestica. Si tratta di un impianto di cogenerazione a fuel cell realizzato da un consorzio di società giapponesi e in grado di vantare la più alta efficienza mai raggiunta per la sua tipologia. Nomi del calibro di Toyota e Kyocera hanno collaborato con le connazionali Osaka Gas, Aisin Seiki e Chofu Seisakusho per fondere le rispettive competenze e mettere a punto un dispositivo con un’efficienza di produzione di energia elettrica del 46,5%.

L’impianto richiede una componentistica quasi minima ed è dotato di un design compatto che lo rende ideale per le istallazioni residenziali. Cuore tecnologico dell’ENE-FARM Type S, una cella a combustibile ad ossido solido (SOFC), ovvero una  pila che utilizza come elettrolita un materiale allo stato solido e, per questo, molto più stabile di quelle a base di carbonati fusi. Il dispositivo raggiunge una elevata temperatura di funzionamento, da 700 a 750 gradi Celsius; questo calore può essere efficacemente utilizzato come energia per produrre idrogeno dal gas naturale e quindi ottenere l’elevato livello di efficienza di produzione (46,5%) sopracitato ed un rendimento energetico complessivo del 90,0%.