• Articolo New York, 16 ottobre 2019
  • Bloomberg New Energy Finance: i combustibili fossili hanno i giorni contati

  • Secondo l’analisi di Bloomberg New Energy Finance, la transizione dai combustibili fossili alle energie rinnovabili è molto più vicina di quanto si pensi. Il cambiamento avverrà rapidamente grazie in particolare alla maggiore convenienza economica di eolico e solare

 

 

Combustibili fossili: l’era delle rinnovabili si avvicina velocemente. Secondo BNEF la transizione è vicina

(Rinnovabili.it) – La fine dell’era dei combustibili fossili è più vicina di quanto si pensi. A sostenerlo, tra gli altri, è il fondatore di Bloomberg New Energy Finance, Michael Liebreich, secondo il quale la transizione dalle vecchie alle nuove tecnologie avverrà molto più rapidamente di quanto è stato finora: “il primo 1% impiega un’eternità; dall’1% al 5% – spiega Liebreich con un’azzeccata analogia – è un po’ come aspettare uno starnuto: è inevitabile ma ci vuole più tempo di quanto si crederebbe. Poi, dal 5% al ​​50% – che nella metafora di Liebreich è lo starnuto vero e proprio – il passaggio avviene in modo incredibilmente veloce. È così che l’energia pulita sta entrando in questo periodo di rapidissima trasformazione”.

 

E sarà proprio questo periodo di rapidissima trasformazione – spiega Liebreich al The Guardian – a rovesciare i produttori di combustibili fossili che non riusciranno ad adattarsi e convertirsi altrettanto rapidamente: “nel prossimo decennio vedremo un’implementazione molto più rapida del previsto di una serie di tecnologie per l’energia pulita che quasi sicuramente si tradurrà in un netto abbassamento delle emissioni”.

 

>>Leggi anche Energie rinnovabili, il mondo installerà 200GW di nuova capacità 2019<<

 

Ciò accadrà indipendentemente dal fatto che i leader politici agiscano in modo deciso per frenare le emissioni di carbonio: l’economia legata all’energia pulita è ormai troppo forte per essere ignorata e gli investitori – lascia intendere Liebreich – vi si getteranno a capofitto.  Secondo l’analisi di Bloomberg New Energy Finance, affidarsi all’energia rinnovabile rispetto che a quella derivante dai combustibili fossili è molto più economico e conveniente e, molto presto, le vecchie centrali saranno sostituite da impianti per la produzione di energia rinnovabile.

Un’iniezione di speranza – spiega Seb Henbest, autore principale del rapporto BNEF – Siamo molto più avanti di quello che pensiamo. Sì – ammette Henbest –  dobbiamo andare ancora più veloci e sì, è difficile e complicato. Ma allo stesso tempo viviamo in un mondo in cui i due terzi della popolazione mondiale vive in un paese in cui l’energia eolica e solare rappresentano la forma più economica di approvvigionamento energetico. Disponiamo di tutti gli strumenti necessari a compiere la transizione”.

 

>>Leggi anche . Industria europea, così le rinnovabili aumentano la competitività<<

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *