• Articolo Roma, 4 agosto 2015
  • Comuni per la sostenibilità e l’efficienza: è boom di istanze

  • Completata l’assegnazione delle risorse finanziarie, pari a 80 milioni di euro, a fronte dalle 700 richieste presentate dai comuni

Comuni per la sostenibilità e l'efficienza: è boom di istanze(Rinnovabili.it) – Oltre 450 comuni hanno aperto le porte alla sostenibilità energetica e al risparmio. Parliamo di quelle amministrazioni municipali delle Regioni Convergenza che hanno risposto all’avviso pubblico CSE 2015 – Comuni per la Sostenibilità e l’Efficienza energetica. E’ stata completata proprio in questi giorni infatti, l’assegnazione delle risorse finanziarie, pari a 80 milioni di euro, previste dal bando. L’iniziativa, lanciata ufficialmente il 14 luglio con l’apertura dello sportello per l’invio delle istanze, offre alle amministrazioni comunali di Campania, Calabria, Puglia e Sicilia, la possibilità di ottenere il finanziamento per realizzare progetti di efficientamento e/o produzione di energia da fonti rinnovabili a servizio di edifici pubblici, attraverso l’acquisizione – tramite le procedure telematiche del Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA) – di beni e servizi legati a questi settori.

 

Tutti gli interventi che i comuni andranno a realizzare, dovranno ovviamente essere preceduti da una diagnosi energetica dell’edificio oggetto dell’intervento, che deve essere già in possesso dell’Amministrazione prima dell’inizio dei lavori. Nel dettaglio, si avrà a disposizione una scelta tra i seguenti prodotti:
• impianto fotovoltaico connesso in rete
• impianto solare termico acs (acqua calda sanitaria) per uffici
• impianto solare termico acs per scuole con annessa attività sportiva
• impianto a pompa di calore per la climatizzazione
• interventi di relamping (sostituzione di luci con prodotti di illuminazione più efficienti).

 

Il finanziamento è concesso nella forma del contributo a fondo perduto fino al 100% (cento per cento) dei costi ammissibili, secondo una procedura a sportello gestita dal Ministero dello Sviluppo Economico. Dal 14 luglio al 3 agosto 2015 risultano essersi registrati alla piattaforma  informatica oltre 500  comuni, per un totale di 721 istanze, ammesse al finanziamento. “L’Avviso CSE 2015 – fa sapere il Ministero dell’ambiente in una nota stampa – conclude uno dei percorsi avviati dal POI Energia, che ha promosso e sostenuto la riduzione dei consumi energetici del patrimonio immobiliare della PA”.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *