• Articolo Milano, 16 novembre 2011
  • L’accordo con il Gruppo Intesa Sanpaolo è stato presentato lunedì scorso a Milano

    Confindustria avvia il programma di rilancio sostenibile delle Pmi

  • Tra gli interventi previsti, anche il miglioramento dell’efficienza energetica e l’eco-sostenibilità aziendale

Confindustria ed Intesa Sanpaolo hanno da poco presentato a Milano un programma di interventi strategici che non lascia spazio ai dubbi sulla volontà di rilanciare fortemente le Pmi al livello nazionale ed europeo: con il terzo pacchetto di sovvenzionamenti infatti, (dopo quelli del 2009 e 2010), il Gruppo Bancario e la Piccola Industria hanno dato vita ad un plafond di 10 miliardi di euro per la formazione e lo sviluppo occupazionale, gli interventi di finanza straordinaria e il miglioramento dell’efficienza energetica e l’eco-sostenibilità aziendale.

Quest’ultimo punto in particolare, intende incentivare un sistema di informazioni, consulenze specialistiche, servizi ed ulteriori finanziamenti in grado di condurre le piccole e medie imprese italiane verso la strada della sostenibilità energetica. Proprio in quest’ottica il Gruppo di Intesa Sanpaolo, nei termini previsti dall’accordo, sosterrà, attraverso dei meccanismi di finanziamento agevolato, le imprese (di qualsiasi settore) che vorranno investire nell’ambito dell’energia “verde” e della tutela ambientale: dall’eco-turismo, all’eco-sharing, efficienza energetica, certificazioni ambientali, sicurezza sul lavoro e bio-edilizia.

 

(Matteo Ludovisi)