• Articolo Roma, 11 luglio 2011
  • Gse le regole applicative

    GSE: 4° Conto Energia, le regole applicative

  • Il Gestore rende disponibile sul proprio sito il documento contenente le modalità, i criteri e le regole per la presentazione, valutazione e gestione della documentazione relativa agli impianti fotovoltaici

(Rinnovabili.it) – L’articolo 8 del Decreto interministeriale del 5 maggio 2011 stabilisce che per gli anni 2011 e 2012 i soggetti responsabili di “grandi” impianti debbano richiedere al Gestore dei Servizi Energetici l’iscrizione ad un apposito registro informatico, prima di poter accedere alle tariffe incentivanti. Dopo aver reso disponibile sul proprio sito il documento riportante le *Regole Tecniche*, il GSE pubblica oggi le “Regole Applicative“in merito alle modalità e ai criteri per la presentazione, valutazione e gestione della documentazione. Nel dettaglio, tale documento definisce le modalità di individuazione della tipologia di tariffa incentivante a cui l’impianto fotovoltaico può accedere, le relative modalità di accesso, le condizioni di cumulabilità e le possibili maggiorazioni per impianti abbinati ad un uso efficiente dell’energia. Vengono inoltre definite le modalità di comunicazione dell’esito dell’istruttoria di valutazione e di stipula della convenzione tra GSE e Soggetto Responsabile, oltre che le regole relative alle norme anti-frazionamento degli impianti e alle disposizioni derivanti dall’applicazione del _DLgs n. 28 del 2011_ per gli impianti su terreni agricoli.
I criteri per l’attribuzione delle tariffe per le applicazioni innovative finalizzate all’integrazione architettonica saranno invece pubblicate a breve in una guida specifica come previsto dallo stesso Decreto.

Nel contempo il Gestore rende noto d’aver aggiornato le *_“Regole tecniche per iscrizione al registro per i grandi impianti fotovoltaici di cui al DM 5 Maggio 2011”*_ sopracitate. La necessità, nata a seguito degli approfondimenti interni e dei confronti intercorsi con i principali gestori di rete, ha comportato novità sia in ambito delle modalità di comunicazione degli esiti delle verifiche sugli impianti che sulla possibilità per il Gestore di Rete di avvalersi di terzi incaricati.