• Articolo Nuova Delhi, 8 marzo 2013
  • Un prestito in collaborazione con un Istituto finanziario indiano

    Dalla BEI 150 all’India per combattere il climate change

  • Grazie al contributo della BEI l’India avrà a disposizione i fondi per aumentare la quota di produzione di energia da fonti rinnovabili

(Rinnovabili.it) – L’Europa per combattere il cambiamento climatico ha assegnato all’India un prestito del valore di 150 milioni di euro, che servirà a finanziare investimenti dedicati alla mitigazione dei cambiamenti climatici.

 

Attraverso dei fondi di finanziamento specifici la BEI mette infatti a disposizione, con la collaborazione della indiana Exim Bank, il necessario sostegno economico per la diffusione dello sfruttamento delle fonti rinnovabili e per l’efficienza energetica in India, da attuare sia nel settore pubblico che nel privato. Il prestito comprende una serie di investimenti dedicati a progetti di energia rinnovabile per la produzione di energia elettrica e calore (mini idroelettrico, eolico, solare, geotermico, biomassa sostenibile), progetti di efficienza energetica (cogenerazione, teleriscaldamento, ammodernamento industriale), e altri progetti di mitigazione climatica. Il prestito contribuirà alla sostenibilità ambientale, una priorità fondamentale per l’UE e per la BEI.