• Articolo Londra , 20 marzo 2013
  • Un annuncio dal governo britannico

    Defra: annunciati i tagli al bilancio

  • Per dare nuova linfa all’economia nazionale i Dipartimenti britannici subiranno dei tagli alla spesa. Il denaro risparmiato verrà investito in nuovi progetti

(Rinnovabili.it) – Nuovi tagli di bilancio per il Defra britannico. Il Dipartimento per l’Agricoltura e gli Affari Rurali potrebbe dover tagliar le proprie disponibilità di 37 milioni di sterline entro il 2015 mentre il Dipartimento di Energia e del Cambiamento Climatico (DECC) e altre istituzioni vedranno tagliati i loro bilanci nel corso dei prossimi due anni.

Il cancelliere George Osborne è stato accusato ieri di aver teso una sorta di trappola ai ministri durante una riunione di gabinetto, annunciando senza preavviso i tagli a numerosi dipartimenti di Whitehall di un uno per cento addizionale rispetto a quanto già annunciato. Il denaro ricavato dai tagli servirà a finanziare nuovi progetti di investimento che dovrebbero essere annunciati oggi, studiati per rimettere in moto l’economia.

 

Insieme al Defra e al DECC a stringere la cinghia saranno anche il Dipartimento dell’Economia, dell’Innovazione e delle Competenze (BIS) e il Dipartimento dei Trasporti che già nel corso degli ultimi tre anni hanno subito gravi riduzioni della spesa.

Saranno invece esonerati dalla manovra la sanità, la scuola, l’HM Revenue and Customs, ovvero il dipartimento non-ministeriale che si occupa della riscossione delle tasse, come anche gli aiuti destinati all’estero.

Una portavoce del Defra ha specificato in una dichiarazione via email: “Il bilancio del Defra sarà ridotto di ulteriori 37 milioni entro aprile 2015. Stiamo conducendo una revisione approfondita delle priorità e cercheremo di garantire l’efficienza operativa per fare in modo che i servizi di prima linea siano protetti.”