• Articolo Zurigo, 3 settembre 2012
  • ABB: ordine da 35 mln per un impianto di generazione in Turchia

  • ABB ha fornito soluzioni elettriche e d’automazione per l’efficienza dell’impianto localizzato nella Turchia occidentale

ABB, gruppo leader nella generazione d’energia e nell’automazione, si è aggiudicato un ordine di circa 35 milioni di dollari per la fornitura di una soluzione elettrica e d’automazione chiavi in mano per l’impianto termoelettrico da 290 megawatt (MW) di Yunus Emre, vicino Eskisehir, nella Turchia nord occidentale, costituito da due unità da 145 MW.

L’impianto risponderà ai più recenti standard dell’Unione Europea per il controllo delle emissioni degli impianti a carbone.

L’ordine è stato assegnato da Vitkovice Power Engineering, l’EPC contractor del progetto con sede in Repubblica Ceca. L’impianto è di proprietà di Adularya Energy, società consociata di Naksan Holding.

“La capacità di ABB di fornire un pacchetto di soluzioni elettriche, di controllo e strumentazione integrate, insieme alla nostra esperienza nella gestione di progetti complessi faciliterà l’efficiente realizzazione dell’impianto,” ha dichiarato Franz-Josef Mengede, responsabile del business della Power Generation della divisione Power Systems di ABB. “Metteremo in campo le nostre tecnologie più all’avanguardia, inclusa la piattaforma di controllo e automazione SymphonyTM Plus per massimizzare l’efficienza e l’affidabilità dell’impianto riducendo al contempo l’impatto ambientale.”

La soluzione chiavi in mano di ABB include la progettazione, l’ingegneria, l’installazione e la messa in servizio nonché la fornitura delle apparecchiature elettriche e di quelle per l’allacciamento alla rete, inclusa la sottostazione in alta tensione. Prodotti chiave della fornitura saranno i trasformatori di potenza e ausiliari, gli interruttori di macchina, i quadri di media e bassa tensione, i sistemi di protezione, una sottostazione a 380 kV isolata in aria e i sistemi di controllo e protezione per la connessione alla rete di distribuzione.

Le due unità di generazione di energia di entrambe le unità saranno controllate dall’innovativa piattaforma di automazione totale d’impianto Symphony Plus. Progettato per le centrali di generazione di energia e il settore dell’acqua, il sistema di controllo distribuito Symphony Plus offre un’architettura di sistema semplice e una piattaforma di controllo scalabile al fine di automatizzare ogni area dell’impianto. Permette l’integrazione senza soluzione di continuità degli strumenti e dei sistemi d’impianto e fornisce un ambiente di controllo sicuro e affidabile per prevenire accessi non autorizzati.

ABB, uno dei maggiori produttori mondiali di soluzioni elettriche e d’automazione per la generazione di energia e il settore dell’acqua, fornisce soluzioni e servizi avanzati che contribuiscono a massimizzare l’efficienza, ottimizzare e gestire le risorse d’impianto nonché estendere il ciclo di vita operativo dello stesso. Il portafoglio di soluzioni di ABB copre l’intero ciclo di vita degli impianti di generazione d’energia sia tradizionali sia da fonti rinnovabili, lungo tutta la filiera dell’energia.

ABB (www.abb.it) è leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione che consentono alle utility e alle industrie di migliorare le loro performance, riducendo al contempo l’impatto ambientale. Le società del Gruppo ABB impiegano circa 145.000 dipendenti in oltre 100 Paesi.