• Articolo Brasilia, 5 aprile 2012
  • Un progetto di cooperazione italo-brasiliano

    Brasilia: Clini inaugura l’Ambasciata verde

  • In viaggio in Brasile Clini inaugura l’Ambasciata verde che sfrutterà l’impianto pv per la produzione di energia elettrica

(Rinnovabili.it) – In viaggio istituzionale in Brasile il Ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, ha inaugurato ufficialmente l’Ambasciata green della capitale Brasilia. La struttura rappresenterà infatti una sorta di laboratorio di sostenibilità per la rappresentanza diplomatica italiana, con più di cinquanta imprese coinvolte nel progetto. Dall’impegno per l’aumento della produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile nasce quindi l’intesa che assicura il collegamento tra l’impianto fotovoltaico dell’Ambasciata, per un totale di 405 moduli, e la Centrale Energetica di Brasilia (CEB).

A giungo, quando si aprirà a Rio de Janiero la Conferenza Onu Rio+20, l’Ambasciata porterà i risultati del progetto per verificarne i benefici in termini di produzione, risparmio ed efficienza. Grazie al progetto sarà inoltre più semplice per le imprese italiane entrare a far parte del mercato fotovoltaico brasiliano proponendo la componentistica e i prodotti del Bel Paese.

“Con l’Ambasciata “verde” – ha detto il ministro Clini – siamo riusciti ad applicare tecnologie a basso impatto ambientale sostenibile, una sorta di vetrina delle tecnologie italiane per i problemi ambientali. L’avvio di questo progetto interessante non è che l’inizio di una forte  cooperazione fra Italia e Brasile”.