• Articolo Bucarest, 30 settembre 2011
  • I consumi energetici saranno abbattuti del 50%

    Bucarest: la BEI stanzia 125 mln per l’efficienza degli edifici

  • La Banca Europea degli Investimenti punta a migliorare la qualità della vita degli abitanti della capitale

(Rinnovabili.it) – Migliorare la qualità della vita attraverso l’efficienza energetica. È quanto si appresta a fare Bucarest che, attraverso un finanziamento di 125 milioni di euro concesso dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI), procederà a ristrutturare i 365 edifici residenziali a più piani situati all’interno del Municipio del Settore 1 della città. Il piano di ristrutturazione è finalizzato a incrementare l’efficienza energetica di intere palazzine con una serie di interventi che, agendo su pareti, finestre, tetti e cantine, miglioreranno l’isolamento termico e quindi le prestazioni energetiche degli edifici. Il progetto aiuterà la Romania a rispettare gli impegni assunti in sede europea per il raggiungimento degli obiettivi al 2020 e sarà implementato entro il 2014; secondo le stime, consentirà un abbattimento di circa il 50% dei consumi energetici, con un risparmio di energia di circa 190 GWh all’anno, una volta a regime. Non è la prima volta che la BEI aiuta le municipalità rumene: già nel dicembre del 2010, infatti, aveva concesso 70 milioni di euro al Settore 6 della capitale. Il finanziamento di oggi, invece, servirà a coprire il 75% circa dei costi di investimento previsti; la restante parte sarà finanziata direttamente attraverso i fondi del Municipio interessato all’intervento.