• Articolo Washington DC, 5 dicembre 2011
  • Nell'ambito dell'iniziativa START

    DOE: più energia rinnovabile anche nelle comunità indiane

  • Il Dipartimento ha recentemente lanciato l’iniziativa che mira allo diffusione di fonti energetiche green nelle comunità dei nativi d’America, nell’intento di ridurre la dipendenza del paese dai combustibili fossili

(Rinnovabili.it) – Strategic Technical Assistance Response Team (START) è l’iniziativa del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti (DOE) per promuovere la generazione di energia pulita nelle comunità indiane, e dei nativi americani in Alaska. Nell’intento di accelerare la distribuzione dell’energia green a livello locale, il Dipartimento fornirà strumenti e risorse necessarie per promuovere l’autosufficienza e la sostenibilità energetica dei nativi d’America, promuovendo al tempo stesso la competitività e la crescita occupazionale nelle loro comunità. “Sfruttando le nostre risorse tecniche e competenze aiuteremo le comunità tribali, gli imprenditori e le piccole imprese, creando posti di lavoro, a ridurre la nostra dipendenza dai combustibili fossili e per un futuro energetico sostenibile”, ha dichiarato il segretario del DOE, Steven Chu. “Lavorando insieme, possiamo rafforzare la sicurezza energetica e la competitività economica delle comunità e delle imprese tribali”. Dopo una prima fase di selezione, un team di esperti del DOE, in collaborazione con il National Laboratory, lavorerà a stretto contatto con la comunità indiana per valutare la fattibilità tecnica e finanziaria dei progetti. Nel dettaglio le comunità dovranno presentare pianificazioni in merito alla realizzazione di infrastrutture per lo stoccaggio energetico, l’implementazione delle energie rinnovabili e l’efficienza energetica, sia per le abitazioni che per le imprese, per poi assisterle operativamente nelle fasi di finanziamento e realizzazione dei progetti stessi.