• Articolo Washington, 18 settembre 2012
  • Un progetto sostenuto dalla Banca Mondiale

    Efficienza e sicurezza energetica per il Vietnam

  • Grazie al sostegno della Banca Mondiale il Vietnam porterà avanti il programma nazionale per l’adeguamento della rete elettrica, il miglioramento dell’efficienza e la riduzione degli inquinanti

(Rinnovabili.it) – Energia elettrica di qualità e un servizio più efficiente a supporto dello sviluppo sostenibile del Vietnam, che sta lavorando per la riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra.

Sono questi i dettagli alla base della firma per l’approvazione del finanziamento del progetto per l’efficienza energetica del Vietnam, studiato in modo che gli utenti del paese possano essere facilmente raggiunti. La Banca Mondiale ha collaborato strettamente con il Governo vietnamita nell’arco degli ultimi dieci anni per migliorare la rete di distribuzione. Da quando è iniziata la collaborazione l’accesso all’elettricità è aumentato passando dal 50% del 1996 al 97% del 2011.

“Gli investimenti di efficienza e modernizzazione nel quadro del progetto di aumentare l’efficienza di distribuzione migliorerà l’affidabilità della fornitura di energia alle industrie e alle famiglie e contribuirà allo sviluppo socio-economico del Vietnam”, ha detto Van Hung Tien, Specialista senior nel settore Energia e Task Team Leader per il progetto. “Una fornitura di energia elettrica affidabile può ulteriormente ridurre la necessità delle famiglie di utilizzare combustibili alternativi e spesso più inquinanti, come il carbone e il kerosene, per soddisfare le loro esigenze energetiche nazionali e in genere dovrebbero avere effetti positivi sulla povertà” ha aggiunto Hung ricordando che questa firma contribuirà al raggiungimento degli obiettivi energetici nazionali rafforzando la sicurezza del paese e contribuendo alla lotta contro il cambiamento climatico evitando emissioni inquinanti. Il progetto riguarda la costruzione e il rafforzamento delle reti di distribuzione di energia elettrica, l’introduzione di tecnologie smart grid nella distribuzione e nell’assistenza tecnica come nella costruzione di impianti di capacità per l’Autorità di regolamentazione dell’energia elettrica del Vietnam (ERAV) e per le cinque società elettriche (NPC, CPC, SPC, HCMPC e HHNPC) per sviluppare tariffe elettriche efficienti e efficaci programmi di controllo della domanda di energia. Il costo totale del progetto è di 800 milioni di dollari e la Banca Mondiale contribuirà con un fondo da 449 milioni e 30 milioni di dollari provenienti dal Clean Investment Fund (CTF) per supportare l’implementazione di tecnologie smart grid.