• Articolo Roma, 20 gennaio 2012
  • Per un risparmio annuale di 160mila tep

    Efficienza energetica, l’AEEG approva 47 nuovi progetti

  • Gli interventi presentati saranno concertati quasi totalmente nel settore industriale, tramite l’ottimizzazione degli impianti e l’introduzione di componenti più efficienti

(Rinnovabili.it) – Risparmiare 160mila tonnellate equivalenti di petrolio l’anno, per cinque anni. Questo la meta che si centrerà con i  47 nuovi progetti di promozione dell’efficienza energetica presentati e approvati in questi giorni dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG). Le proposte rientrano nell’abito del meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica” (TEE) o Certificati Bianchi, emessi al fine di certificare la riduzione dei consumi conseguita attraverso interventi in grado di generare un risparmio elettrico o termico.

Gli interventi in questione, fa sapere l’Authority, riguardano per lo più il settore industriale (ben il 95% delle proposte) e, più precisamente, l’ottimizzazione degli impianti (valore medio pari a 5,3 ktep/anno) e l’introduzione di componenti più efficienti (valore di risparmio medio pari a 3,6 ktep/anno). Secondo le stime fornite dagli stessi proponenti oltre il 70% degli 800mila tep di risparmi complessivi conseguibili si dovrà agli interventi delle società di servizi energetici (ESCO), oltre il 20% ai soggetti con obbligo di nomina dell’energy manager e circa il 5 % direttamente dai distributori di gas o energia elettrica.