• Articolo Milano, 17 gennaio 2013
  • EGP: intesa sull’efficienza energetica degli edifici

  • Al via una nuova tappa della “rivoluzione bianca” dell’energia, accordo strategico con Goldmann & Partners

(Rinnovabili.it) –  Per un futuro sempre più sostenibile, il confronto intersettoriale aggiunge valore alla ricerca scientifica, e alla applicazione delle migliori pratiche di indagine e di soluzione energetica rivolta agli edifici. E’ proprio in questa direzione che si muove il comune interesse di Enel.si, la ESCO di Enel Green Power, e di Goldmann & Partners, società di project management e Centro Studi di architettura e ingegneria sostenibile, nel rispondere alla domanda crescente di soluzioni innovative mirate all’efficientamento e dunque al risparmio energetico.Attraverso il protocollo d’intesa, siglato dalle due aziende, si dà avvio ad un confronto per la formazione di un gruppo di lavoro per la valutazione di una partnership commerciale integrata di prodotti e servizi di eccellenza per il risparmio e l’efficienza energetica nel settore degli edifici,attraverso la rete in franchising Punto Enel Green Power.

 

“Questo accordo rappresenta la seconda tappa della “rivoluzione bianca” dell’energia che abbiamo avviato e che ha l’obiettivo di creare eccellenze per quanto concerne l’efficientamento energetico, sia nel segmento industriale sia nel settore degli edifici, seguendo le linee guida definite dalla Strategia Energetica Nazionale” dichiara Sonia Sandei, Responsabile sviluppo e efficienza energetica di Enel.si; la Sen infatti individua tra i driver principali proprio l’implementazione di soluzioni dedicate all’efficienza energetica, finalizzata al recupero di competitività, unitamente alla creazione di “filiere dell’Energia” tutte italiane, per sfruttare le eccellenze detenute sia a livello di know-how che di business model.

 

Il lavoro del team di studio sarà quello di ricercare e valutare soluzioni innovative capaci di garantire la massima efficacia ed efficienza anche nell’analisi complessiva di immobili, presupposto importante per la valutazione del progetto di intervento di risparmio energetico.“Siamo orgogliosi di poterci confrontare con le competenze e le esperienze di Enel.si, il maggiore operatore sul mercato italiano nel settore. Con questo protocollo di intesa il principale apporto che Goldmann & Partners si propone è, di fatto, una collaborazione strategica nel settore dell’architettura e dell’ingegneria finalizzata alla diagnosi e prognosi di edifici esistenti o in corso di progettazione per valutarne, attraverso la nostra metodologia GEEA® (Green Energy and Efficiency Audit®) i più corretti interventi di riqualificazione energetica di sostenibilità generale ” –commenta l’Arch. Isabella Goldmann, Managing Partner di Goldmann & Partners. Infatti, in un’ottica di analisi complessiva sulla sostenibilità di un immobile diventa sempre più importante disporre di informazioni precise anche sull’impatto territoriale, sociale, ambientale, antropico oltreche quello energetico legato all’edificio. GEEA® è una metodologia di analisi e intervento che registra l’efficienza di un edificio dal punto di vista energetico, architettonico e funzionale,individuandone tutte le potenzialità di miglioramento per una completa sostenibilità gestionale ed economica. L’accordo tra Enel.si e Goldmann & Partners rappresenta, quindi, il comune interesse per la ricerca di innovazione, uno sforzo concreto in direzione di uno sviluppo realmente sostenibile.