• Articolo Trento, 28 maggio 2012
  • Energino: misurare istantaneamente il consumo di energia

  • Potrà essere facilmente integrato in tutti i dispositivi elettronici già presenti nelle nostre case come ad esempio modem ADSL, Smart TV, playstation

Energino, lo strumento per la misurazione ed il monitoraggio dei consumi di reti senza fili, è stato presentato ufficialmente alcuni giorni fa a Paderborn in Germania all’interno di WinMee, l’ottavo workshop internazionale sulla misurazione delle reti wireless.

I ricercatori di CREATE-NET, in collaborazione con l’Università di Trento, hanno ideato questo prototipo per soddisfare la mancanza di strumenti di misurazione adatti ad identificare dove, come e quando l’energia elettrica viene consumata in una rete senza fili. “Riteniamo che nel breve futuro, Energino potrà essere facilmente integrato in tutti i dispositivi elettronici già presenti nelle nostre case come ad esempio modem ADSL, Smart TV, playstation, etc. in modo da ottimizzarne il consumo” affermano Roberto Riggio e Karina Gomez, ricercatori di CREATE-NET. Infatti, nella società odierna stiamo assistendo ad una crescita esponenziale delle reti senza fili in ambito domestico e metropolitano, sia grazie alla rivoluzione dei tablet e degli smartphone sia al crescente bisogno da parte degli utenti di poter usufruire di tecnologie all’avanguardia in grado di mantenerli “sempre connessi”.

Le nostre case si stanno già popolando di nuove classi di dispositivi senza fili, come ad esempio Smart TV, tablet, smartphone, che vanno ad aggiungersi ai tradizionali modem ADSL ed a computer fissi o portatili. Tutti questi dispositivi sono tipicamente sempre collegati alla rete domestica anche quando non sono utilizzati.

Analogamente, anche nelle reti dei fornitori di connettività senza fili, i cosidetti Wireless Internet Service Provider o WISP, diverse parti dell’infrastruttura di rete sono sempre alimentate.

Tutto questo comporta un utilizzo non ottimale delle infrastrutture di rete che si traduce in alti consumi energetici. In reti di grandi dimensioni come ad esempio quelle dei campus universitari o grandi reti metropolitane gli sprechi di energia elettrica possono anche raggiungere l’80% .

E’ proprio in questo contesto che si introduce Energino: uno strumento per la misurazione ed il monitoraggio dei consumi di reti senza fili utilizzabile da ricercatori e professionisti per ottimizzare il consumo dei dispositivi di rete attraverso l’utilizzo di un’interfaccia intuitiva che permette di identificare velocemente quali dispositivi stiano assorbendo più energia. Il prototipo attuale di Energino viene inserito tra l’alimentazione del dispositivo in questione (ad esempio il model adsl) e la presa elettrica. Il consumo può quindi essere visualizzato e monitorato utilizzando un’apposita interfaccia web.

Energino potrà essere utilizzato anche dagli operatori di reti per ridurre il consumo delle loro infrastrutture nei momenti di scarso utilizzo. Attraverso Energino, CREATE-NET continua il suo impegno per promuovere l’utilizzo di tecnologie ICT nella riduzione dell’impatto ambientale delle nostre azioni quotidiane.