• Articolo Pavia, 22 maggio 2012
  • La struttura sarà completata entro la fine del 2012

    Eni Green Data Center: con i nuovi Ups, efficienza oltre il 99,4%

  • Il TUV ha recentemente certificato il record mondiale di efficienza energetica dei nuovi gruppi di continuità assemblati nell’Elaboratore Dati

(Rinnovabili.it) – Con uno spazio di  5.200 metri quadrati e ben sei sale IT, il famoso Eni Green Data Center di Ferrera Erbognone (PV) verrà completato entro la fine del 2012 e sarà il Centro Elaborazione Dati più efficiente al mondo.

L’obiettivo della struttura sarà sempre quello di ottenere un Pue (Power Usage Effectiveness) inferiore a 1.20, (l’indice “1” è il valore teorico ottimale, dove tutta l’energia assorbita dall’impianto viene utilizzata per gli apparati IT) con assorbimenti energetici fino a 30 MW di potenza IT utile. E proprio nelle scorse settimane sono stati completati i test dei primi ed innovativi sistemi “UPS” (Uninterruptible Power Supply) in tecnologia off-line, da assemblare all’elaboratore centrale dell’Eni: il TUV (l’ente certificatore elettrico tedesco), ha convalidato il superamento del target di progetto di efficienza di rendimento pari al 99,4%, raggiungendo i valori record di 99,46% al 50% del carico e 99,43% al 100%.

Con i nuovi Ups installati in un singolo data center di potenza IT assorbita pari a 10 MW si avrebbe quindi un risparmio energetico annuo superiore a 5.600 MWh/anno (corrispondenti ai consumi annui per uso domestico di oltre 4.600 persone), evitando l’immissione di circa 3.000 tonnellate/a di CO2 in atmosfera.